Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il cinema nell'isola dei nuraghi

Questo lavoro ha avuto come spinta iniziale la curiosità di capire quale fosse la situazione del cinema in e sulla Sardegna e quale fosse stato fin dal principio l’approccio di registi sardi e non nel raccontare l’isola.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 Il cinema in Sardegna 1.1 Primi passi del cinema in Sardegna. I primi documenti cinematografici che attestano la presenza della Sardegna sugli schermi sono cinque “attualità” girate dall’istituto Lumière della durata di 55 secondi ognuna, che riprendono le manovre navali franco- italiane nel golfo di Cagliari, la visita di Umberto I e consorte a Iglesias alle miniere di Monteponi, e poi a Sassari. 1 Il titolo della serie Il viaggio dei reali in Sardegna riassume l’occasione ufficiale di queste attualità che però da cinque passarono a quattro nella locandina del “Salon fin de siècle” a Roma e comprendono: la parte celebrativa del viaggio (manovre navali nel porto di Cagliari, inaugurazione di un monumento a Vittorio Emanuele II a Sassari) e la parte folcloristica, con la “Cavalcata storica in costume” in onore dei reali che poi diventerà la prima edizione della celebre “Cavalcata sarda” che ancora oggi si svolge a Sassari alla fine di Maggio. Manca, nelle proiezioni romane il filmato sulla “Visita ad una miniera di ferro” forse perché poco commerciabile. In Sardegna, questi filmati girati nel 1899, vennero visti per la prima volta nel 1901, a Sedilo in occasione dell’Ardia (altra corsa equestre) e questo simboleggia, almeno per l’isola il primo caso in cui un “medium” interagisce con il mondo reale creando un effetto di autocoscienza popolare. 1 Cfr. G. Olla, Dai Lumière a Sonetaula, Ed. Cuec, Cagliari, 2008, pag. 15. 1

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere

Autore: Laura Marongiu Contatta »

Composta da 93 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 684 click dal 26/11/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.