Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le figure femminili del Decameron

Il titolo del mio lavoro è 'Le figure femminili del Decameron', ed è incentrato sulla descrizione delle attività delle donne all'interno dell'opera, nonché sull'analisi dell'utilità della figura femminile nel capolavoro di Boccaccio delineando così la valenza simbolica che acquista la presenza della donna in tale ambito letterario.

Mostra/Nascondi contenuto.
I INTRODUZIONE Questo lavoro intende approfondire il valore della presenza delle donne nel Decameron, analizzando secondo molteplici prospettive, letterarie, sociali, economiche e culturali, il ruolo delle figure femminili descritte da Boccaccio. L‟intera opera è un immenso serbatoio di esperienze di arte e vita ed il tentativo di definirne le unità narrative e la complessità di temi, attraverso le differenti possibilità e forme di rappresentazione dei personaggi femminili, è il percorso di lettura da me adottato. Nella mia tesi propongo di esaminare le diverse tipologie di donne descritte nelle novelle attraverso le vicende, le azioni, i dialoghi ed i sentimenti che le rendono protagoniste del tessuto narrativo. Il mio interesse è orientato altresì sul confronto tra la modernità decameroniana e la tradizione precedente, quella esemplare e prosastica: Novellino, Disciplina clericalis, Il libro dei sette savi, Le metamorfosi di Apuleio e il Satyricon di Petronio, soprattutto per quanto riguarda le modalità di rappresentazione e il metro di giudizio usato verso la realtà femminile. Vorrei inoltre approfondire il discorso circa il punto di vista e le polifoniche voci narranti che si identificano con i personaggi della cornice letteraria dell‟opera, per la maggior parte composta da donne, e quello circa il destinatario ideale del Decameron, individuato proprio nel pubblico al femminile. Il mio intento è quello di mostrare come dal testo boccacciano fuoriesca un quadro ricco, vitale e completo dell‟universo femminile, reso dall‟illuminante punto di vista dell‟autore, con la misura e l‟interesse di dipingere le donne da vicino restituendone, il più

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giulia Proietti Contatta »

Composta da 192 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8705 click dal 06/12/2010.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.