Skip to content

Dort wo alles angefangen hat: Julia Schoch ''Mit der Geschwindigkeit des Sommers'' (2009)

Informazioni tesi

  Autore: Sara Pauri
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Ferrara
  Facoltà: Lettere
  Corso: Lingue e letterature straniere
  Relatore: Matteo Galli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 63

L’intento di questa tesi è quello di avvicinarsi alla letteratura della post-DDR, esplorando questo nuovo ambito della letteratura tedesca, che ha avuto origine all’inizio degli anni ’90 del ‘900, in seguito alla fine della DDR e alla successiva riunificazione della Germania, che nei precedenti quarant’anni era rimasta divisa in Germania Est e Germania Ovest.
Il mio lavoro si concentrerà poi su un’autrice in particolare, Julia Schoch.
In questa tesi mi occuperò del suo ultimo romanzo Mit der Geschwindigkeit des Sommers (2009), la cui particolarità, a mio avviso, è data dalla narrazione per flash-back, per frammenti, che solo alla fine si ricompongono, formando un quadro più definito, pur lasciando anche alla fine grandi questioni in sospeso. Questo rende la sua scrittura più avvincente, facendo
sì che il lettore partecipi attivamente allo sviluppo della narrazione. Mi appoggerò alle teorie psicoanalitiche di Sigmund Freud e Jacques Lacan, allo scopo di avere delle chiavi di lettura che mi possano permettere un’analisi più approfondita di ciò che sta all’origine delle azioni di queste donne. Come si vedrà, gli atti della protagonista possono leggersi alla luce degli studi freudiani sul Lutto e melanconia, e di quelli lacaniani sull’oggetto perduto.
Di quest’opera, analizzerò quattro aspetti, a mio avviso, chiave per la sua comprensione: l’architettura del romanzo, andando anche a ricercare i modelli cui l’autrice si richiama, la diversità delle due sorelle, il rapporto problematico che la protagonista ha con il tempo e infine l’atto suicidario di quest’ultima. Inoltre ho voluto dedicare un sottocapitolo, anche alla scrittura, cercando di capire che cosa porta una donna a scrivere, ma soprattutto, che cosa la spinge a riportare all’interno di una finzione narrativa parte della sua storia, della sua vita quindi. Nel corso di questa analisi verranno menzionati anche i giudizi espressi da alcuni critici in merito a questo romanzo.
Alla fine della tesi ho inserito un’appendice dedicata ad una breve intervista che ho fatto a Julia Schoch il 26 Settembre 2010 via e-mail. Come si vedrà le parole dell’autrice riprendono i principali temi del suo romanzo che sono stati analizzati nel corso del quarto capitolo. Ma soprattutto l’autrice, attraverso le sue parole, ci guida dietro le quinte del suo romanzo, portando alla luce i sentimenti e le idee che si celano dietro le sue scelte narrative.
Vorrei concludere questa introduzione soffermandomi sul titolo che ho dato a questa tesi: ‘Dort, wo alles angefangen hat’. Ho scelto questo titolo, perché ritengo che questo luogo, dove tutto è iniziato, sia il fulcro dell’intera narrazione.
Si tratta di un insediamento militare della ex Germania Est, dove la protagonista è nata e cresciuta, dove ha conosciuto il suo amante, un quartiere che a differenza della città e dello stato non ha subìto il cambiamento successivo alla riunificazione. Questo luogo è tutto ciò che rimane alla donna protagonista del suo passato (oltre al suo amante) e che le permette di sopravvivere in una realtà di cui non riesce a far parte. Un giorno però la donna scopre che il ‘suo’ quartiere verrà abbattuto e con lui inevitabilmente anche il suo passato. Per cui ancora una volta tutto avrà inizio da lì, perché la scoperta della sua imminente distruzione porterà la protagonista a lasciare il suo amante (e a farlo proprio in questo quartiere, lì dove tutto era iniziato), a lasciare la sua città e la sua patria e poco tempo dopo a suicidarsi.
Pertanto questo quartiere rappresenta per lei il luogo dove ha avuto inizio la sua esistenza ma anche dove ha avuto inizio il suo declino.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5    1. Julia Schoch: biografia Julia Schoch, che ora ha 36 anni, nasce a Bad Saarow e cresce ad Eggesin, una piccola città nel Meclemburgo, nell'allora Germania dell'Est. Il crollo della DDR avvenuto quando Julia Schoch aveva solamente quindici anni, è l'evento che ha segnato la sua esistenza e che l'ha portata a diventare scrittrice. Negli anni ‘90 studia germanistica e romanistica a Potsdam, Parigi e Bukarest. Dal 2000 al 2003 è stata assistente di letteratura francese presso l'università di Potsdam. La carriera di Julia Schoch come scrittrice inizia nel 2001 con la pubblicazione dei racconti, Der Körper des Salamanders, alla quale seguono nel 2004 il suo primo romanzo, Verabredungen mit Mattok e infine nel 2009 Mit der Geschwindigkeit des Sommers. Nel corso di questi anni è stata insignita di numerosi premi tra i quali, nel 2002 il Friedrich Hölderlin-Förderpreis der Stadt Bad Homburg 1 ,nel 2005 Der Preis der Jury beim Ingeborg-Bachmann-Wettbewerbin Klagenfurt 2 ,sicuramente il più importante tra questi, e nel 2006 e 2007 è stata nominata rispettivamente Stadtschreiberin von Dresden e Stadtschreiberin von Rheinsberg. Le vicende da lei narrate all'interno dei suoi testi portano il marchio di quel passato, la DDR, che è stato cancellato dal presente- la Repubblica Federale- ma non dai ricordi dell'autrice, cosi come di molti dei suoi contemporanei. ''[..] ist bis heute das Erleben von ‘89 der Hintergrund, vor dem ich die Gegenwart betrachte 3 .'' Parallelamente alla carriera di scrittrice, Julia Schoch cura la traduzione di numerosi libri dell'autrice di best-selling francese conosciuta con lo pseudonimo di Fred Vargas, il cui vero nome è Frédérique Audoin-Rouzeau. Di lei, Julia                                                              1 Premio letterario istituito nel 1983 che viene conferito ogni anno il 7 Giugno, data della morte di Friedrich Hölderlin. Lo scrittore che riceve questo premio riceve 20.000 Euro. 2 Istituito nel 1976 dalla città di Klagenfurt, è uno dei più importanti riconoscimenti letterari dell'area tedesca. 3 Intervista all'autrice su www.planetInterview.comDen Osten gibt’s nicht mehr. Jetzt ist alles Wilder Weste.(15.01.2010).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

letteratura della post-ddr

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi