Skip to content

Il ruolo della manipolazione attiva e passiva delle informazioni spaziali sulle differenze di genere: uno studio sui modelli mentali dello spazio

Informazioni tesi

  Autore: Maria Loverre
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Psicologia
  Relatore: Andrea Bosco
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 131

Molti maschietti hanno spesso deriso le loro donne disperse per le strade di città caotiche. Gli uomini si stupiscono della scarsa abilità femminile nel districarsi fra le periferie urbane. Perché le donne hanno meno senso di orientamento dei maschi? Come mai questa abilità si è sviluppata, nell’evoluzione, di più negli uomini? Magari perché la donna dell’età della Pietra si allontanava di meno dall’accampamento, limitata com’era dal dover accudire e trasportare con sé i figli. Erano invece gli uomini a spingersi lontano fino a 30 chilometri dall’accampamento per battute di caccia. Così tra gli uomini il senso dell’orientamento si è sviluppato, di solito, in maniera maggiore che nell’altro sesso. In compenso negli uomini è minore la capacità di comprendere linguaggi poco articolati, quali quelli dei bambini piccoli, abilità nella quale la donna è di molto superiore.
Secondo Hooper J. e Teresi D. (1987): “E’ stato verificato un’infinità di volte che i maschi eccellono nella visualizzazione spaziale tridimensionale. Se però consideriamo gli studi che misurano la “lateralizzazione nella comprensione delle emozioni”, in questo caso l’emisfero destro femminile risulta più specializzato di quello maschile. Esso può essere, infatti, meno specializzato per le relazioni spaziali e al tempo stesso molto specializzato per la comprensione del significato dell’espressione facciale”.
La domanda biologica che spesso ci si pone è questa: uomini e donne hanno cervelli con strutture anatomiche differenti che spiegano modi di ragionare, sensibilità, intelligenze o abilità cognitive diverse? (Rogers L., 1999). Si vorrebbe sapere se la bassa percentuale di donne iscritte alla facoltà di informatica, la predisposizione delle donne per le lingue, o la bassa percentuale di uomini che fanno gli infermieri o il bucato sia in qualche modo scritta nelle nostre cellule, prestabilita da un determinismo biologico che determina abilità, sensibilità e intelligenze diverse. Ed è qui l’insidia di questa tematica. Se le differenze sono biologiche - o addirittura genetiche - vuole anche dire che sono in buona parte immutabili, a meno che non si voglia andare contro natura (Gould Stephen J., 2005). Fin dove i miei comportamenti derivano dall’azione dei miei geni e fin dove invece, l’educazione, il modello socioculturale, le convenzioni sociali, l’apprendimento modellano il mio cervello per farlo diventare maschile o femminile? Quanto c’è di innato e quanto c’è di appreso? Se le caratteristiche biologiche sono determinate dal DNA, solo andando “contro natura”, la donna e l’uomo potranno assumere nuovi ruoli? Per fortuna, i fatti smentiscono queste ipotesi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Indice CAPITOLO 1 DIFFERENZE DI GENERE NELL’ORIENTAMENTO SPAZIALE: TEORIE BIOLOGICHE ED EVOLUZIONISTICHE pag. Introduzione…………………………………………………………....4 1. Il cervello maschile e femminile: differenze neurobiologiche ……..6 2. Differenze di genere: dal piano biologico al piano cognitivo……11 3. Alcuni risultati sperimentali sulle differenze di genere nelle abilità cognitive…………………………………………………………...16 3.1 Ormoni sessuali e stili cognitivi……………………………....16 CAPITOLO 2 UOMO E DONNA: DIVERSE STRATEGIE DI ORIENTAMENTO? Introduzione…………………………………………………………..24 1. Il concetto di mappa cognitiva……………………….....................26 1.1 Abilità di orientamento e mappa cognitiva…………………….28 2. Differenze di genere nell‟orientamento spaziale: ricerche empiriche………………………………………………....31 2.1 Prove classiche di abilità spaziale……………………………...31 2.2 Strategie di orientamento spaziale……………………………..34 2.3 Differenze nelle strategie………………………………...…....39 2.4 Fattori di personalità………………………………………......40

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

abilità spaziale
compiti attivi
compiti passivi
descrizione route
descrizione survey
differenze di genere
distanze categoriche
distanze metriche
inferenze
informazioni spaziali
manipolazione attiva
manipolazione passiva
mappa cognitiva
mappa, percorso virtuale
memoria di lavoro
modelli mentali spazio
orientamento spaziale
parafrasi, verbal route
spatial mental models
verbal survey
visione allocentrica
visione egocentrica
visual route
visual survey

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi