Skip to content

Il caso russo-ceceno: autodeterminazione, diritti umani e prospettive della repubblica ribelle

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppe Gabriele Pulvirenti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Daniela Fisichella
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 98

Questo elaborato affronta la delicata e complessa “Questione Russo-Cecena” in relazione al principio di autodeterminazione dei popoli, affermato dal diritto internazionale come“jus cogens”, ossia diritto non derogabile mediante convezioni o trattati internazionali, in quanto ritenuto principio supremo e irrinunciabile dello stesso ordinamento giuridico.
Quella della Cecenia, è una di quelle tante problematiche sconosciute o dimenticate, a cui i mass-media di tutto il mondo non fanno mai riferimento, o al massimo in maniera del tutto sporadica quando ad esempio l’efferatezza di alcuni atti non può passare inosservata.
L’attentato al teatro Dubrovka e il drammatico epilogo del sequestro di Beslan costituiscono senza ombra di dubbio i due esempi più emblematici.
Il mio elaborato, fornendo un excursus storico della regione Caucasica e affrontando alcune delicate questioni giuridiche politiche e filosofiche ad essa connesse, evidenzia al contrario, la rilevanza notevole di tale questione, che necessita di essere compresa in tutti i suoi aspetti e nelle sue radici profonde.
Esso è articolato in più sezioni. La prima mette in risalto la storia della Cecenia e del popolo ceceno, gli avvenimenti più importanti degli ultimi secoli ed in particolare del ventesimo secolo. La seconda parte ha una dimensione più precisamente giuridica, poiché chiarisce il principio dell’autodeterminazione dei popoli, analizza la questione dei diritti umani in Cecenia e il comportamento dei vari attori internazionali (ONU, UE, Stati, ONG) rispetto a tutte queste problematiche.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Abstract Ce travail affronte la “question Tchéchène”, une problématique d’envergure internationale à laquelle les mass-médias ne prêtent jamais ou très rarement attention. Cette région, qui fait aujourd’hui partie de la fédération Russe, a toujours representé le lieu, le plus instable du Caucase. Les deux guerres contre la Russie, la lutte pour l’indépendance, les violations des droits humains, les terribiles attentats contre le théâtre Dubrovka et à Beslan en constituent la pleine confirmation. Ce travail prend en considération le principe de l’“autodétermination des peuples” affirmé par la jurisprudence internationale du “Jus cogens”, ce droit auquel on ne peut déroger avec des accords ou des conventions internationales, étant considéré comme le principe suprême du règlement juridique international. Le premier chapitre trace un compte rendu historique des évènements les plus importants de la Tchéchénie des derniers siècles et, en particulier du vingtième siècle. La deuxième partie est la “dimension juridique” de ce travail. Elle explique le principe de l’autodétermination des peuples, considère la problématique des droits humains et le rôle des acteurs internationaux comme les Nations Unies et l’Union Européenne, entre autres. La partie finale met en lumière les perspectives et les conséquences possibles pour cette région, et donc la possibilité d’obtenir une certaine forme d’indépendance, le tout lié à la nécessité d’assurer le respect des droits fondamentaux de l’homme et à l’exigence politique de rendre la politique russe dans le caucase, la plus démocratique possible.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi