Skip to content

Recruitment and juvenile community structure of stony corals in the Maldives: spatio-temporal variations and importance of the size of the sample unit

Informazioni tesi

  Autore: Ulisse Cardini
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Scienze Ambientali
  Corso: Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura
  Relatore: Carlo Nike Bianchi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 45

In recent decades, studies have been conducted concerning the rate of recruitment of stony corals in many coral reef environments, in order to monitor the status of the community and its ability to recover after disturbances connected to the increasing local (eg, eutrophication) or global (eg, global warming) anthropogenic forcings. The variables affecting reef coral larvae, such as the light intensity, the rate of sedimentation, the intensity of grazing and the density of other fouling organisms, change considerably at the time of settling on the reef. For this reason, we studied the abundances of recruits and juveniles of the main genera of stony corals in different atolls of the Maldives, along three different bathymetric levels, in sites chosen on the lagoon or the ocean side of the reef. The results show that the depth and position on the reef are crucial for the recruitment rate. This study highlights a steady recovery of Maldivian coral reefs, despite their full recovery is threatened by the possibility of repeating thermal anomalies, such as the one that led to the mass bleaching and subsequent mortality of stony corals in 1998.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
31. INTRODUZIONE Negli ultimi decenni sono stati condotti studi riguardanti il tasso di reclutamento dei madreporari in numerosi ambienti di scogliera corallina intorno al mondo (Glassom et al., 2006). Come risultato, stanno emergendo modelli globali e regionali di reclutamento dei coralli (Glassom et al., 2006): il tasso di reclutamento infatti sembra variare con la latitudine (Harrison e Wallace, 1990; Hughes et al., 2002) e, a scala locale, varia con la profondità e le caratteristiche del substrato (Baird e Hughes, 1997; Dunstan e Johnson, 1998; Hughes et al., 1999; Glassom et al., 2004). Al momento di stabilirsi sul substrato le variabili che condizionano le larve di corallo, come l’intensità della luce, il tasso di sedimentazione, l’intensità di grazing e la densità di altri organismi incrostanti, cambiano in maniera considerevole (Mundy, 2000). La conoscenza dei livelli e delle modalità di reclutamento dei coralli è particolarmente importante per la conservazione e la gestione della scogliera corallina, soprattutto perchè una stabile o prevedibile abbondanza e copertura di coralli adulti non implica necessariamente che i processi sottesi, come il reclutamento che mantiene queste comunità, siano ugualmente prevedibili (Hughes et al., 1999). Quindi lo stato futuro di un reef può essere valutato meglio attraverso lo studio di processi dinamici, come il tasso di reclutamento, piuttosto che attraverso la condizione attuale della sua comunità di coralli adulti (Sale, 1999). Studi sul reclutamento dei coralli alle Maldive sono stati effettuati, su strutture naturali e artificiali, in relazione al recupero della scogliera corallina in seguito allo sbiancamento o bleaching del 1998 e alla conseguente mortalità massiva di madreporari (Edwards et al., 2001; Bianchi et al., 2006a,b). Questo evento si è verificato a causa del più forte fenomeno El Niño mai registrato che ha provocato valori particolarmente elevati della temperatura delle acque superficiali (Wilkinson, 2000; Bianchi et al., 2006a,b). Il prolungarsi di queste anomalie termiche ha determinato la perdita nei coralli costruttori delle microalghe simbionti e/o dei loro pigmenti, impedendo così ai madreporari di sfruttare i prodotti della fotosintesi algale (Douglas, 2003) (Fig. 1).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

corals
recruitment
juvenile community
scleractinian
maldives
sampling unit size

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi