Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contratto di formazione lavoro

Il contratto di formazione lavoro.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il contratto di formazione lavoro o, se si preferisce, il contratto di lavoro a termine con finalità formative, introdotto per la prima volta in Italia con la l. 1° giugno 1977, n. 285, “Legge sulla occupazione giovanile”, più volte modificata ed integrata, ha dato risposta a due richieste particolarmente conciliabili: da un lato il Governo e le organizzazioni sindacali dei lavoratori che puntavano ad un incremento dell’occupazione giovanile e dall’altro, la parte imprenditoriale che proponeva un uso più flessibile della forza lavoro. La nostra dissertazione esaminerà, quindi, questo fondamentale istituto sin dalle origini valutando anche criticamente, la sua evoluzione storica, ponendo particolare attenzione alle fonti normative che lo hanno introdotto e regolato. Seguirà l’analisi del progetto di formazione e del procedimento, ci soffermeremo sul concetto di formazione professionale come conseguenza della prestazione lavorativa, ed inoltre chiariremo perché si parla di “specialità” del contratto di formazione lavoro. Successivamente porremo in evidenza il contratto di formazione lavoro come elemento appartenente alla categoria dei contratti di lavoro immerso tra disciplina civilistica e propria del diritto del lavoro, valutando gli aspetti particolari connessi a tale visione: natura giuridica, parti, vincoli, divieti, sanzioni, collocamento, stranieri e conversione.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Iuri Bifaro Contatta »

Composta da 289 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4849 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.