Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Effetti della precompressione esterna su impalcati da ponte misti acciaio-calcestruzzo

Gli impalcati a sezione composta acciaio-calcestruzzo stanno vivendo un momento di rapida evoluzione. La motivazione è da ricercare nella disponibilità di nuovi materiali e prodotti come, per esempio, acciai saldabili ad alta resistenza oppure piatti di notevole spessore a resistenza garantita e con lo stesso spessore variabile lungo lo sviluppo longitudinale, e ancora calcestruzzi ad alta resistenza. La grande diffusione di questa metodologia di costruzione è aiutata dai progressi raggiunti nelle tecnologie di costruzione e montaggio. La saldatura in opera ha raggiunto livelli di notevole precisione, nuove tecniche di realizzazione della soletta hanno permesso di coprire facilmente le luci delle sezioni trasversali e, infine, l’utilizzo di precompressione esterna. Sarà, appunto, la precompressione esterna oggetto di studio del presente lavoro.

Mostra/Nascondi contenuto.
Effetti della precompressione esterna su impalcati da ponte misti acciaio- calcestruzzo Squizzato Dino 1. STRUTTURE MISTE ACCIAIO CALCESTRUZZO 1.1 SEZIONE TRASVERSALE Gli impalcati a sezione composta acciaio-calcestruzzo stanno vivendo un momento di rapida evoluzione. La motivazione è da ricercare nella disponibilità di nuovi materiali e prodotti come, per esempio, acciai saldabili ad alta resistenza oppure piatti di notevole spessore a resistenza garantita e con lo stesso spessore variabile lungo lo sviluppo longitudinale, e ancora calcestruzzi ad alta resistenza. La grande diffusione di questa metodologia di costruzione è aiutata dai progressi raggiunti nelle tecnologie di costruzione e montaggio. La saldatura in opera ha raggiunto livelli di notevole precisione, nuove tecniche di realizzazione della soletta hanno permesso di coprire facilmente le luci delle sezioni trasversali e, infine, l’utilizzo di precompressione esterna. Sarà, appunto, la precompressione esterna oggetto di studio del presente lavoro. Altrettanto rilevanti sono gli affinamenti raggiunti nelle analisi strutturali con lo sviluppo di specifici programmi di calcolo numerico e nella valutazione della misura della sicurezza strutturale, soprattutto grazie alle conoscenze acquisite sul comportamento post-critico delle anime che consentono una verifica più accurata allo stato limite ultimo delle travi metalliche. Questa evoluzione ha avuto un’accelerazione tale da conferire competitività alla soluzione composta, riportandola all’attenzione dei committenti e dei progettisti di 5

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Dino Squizzato Contatta »

Composta da 280 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1468 click dal 14/01/2011.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.