Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I giudizi su Pindaro negli Scholia Vetera (Pitiche)

Il lavoro prende in esame gli scoli antichi che contengono un giudizio su Pindaro. Tali scoli sono stati individuati sulla base dell’indice dell’edizione di A.B.Drachmann. Lo scopo dell’indagine è quello di individuare quegli scoli che contengono valutazioni, giudizi positivi o negativi, osservazioni interessanti per poter studiare le categorie, la terminologia e i procedimenti della critica letteraria antica. Essi possono essere distinti in diverse tipologie, secondo i vari aspetti del testo poetico ai quali fanno riferimento: lessico, peculiarità delle scelte di Pindaro, narrazione del mito, digressioni, morfologia e sintassi, opinioni di commentatori antichi, efficacia ed eleganza stilistica, casi particolari in rapporto con la tradizione. Tali scoli sono distinti secondo l’ordine alfabetico dei giudizi espressi. Alla fine di ogni gruppo di giudizi analoghi vi sono delle osservazioni conclusive. Per il testo degli scoli si è fatto riferimento all’edizione di A.B. Drachmann (Scholia Vetera in Pindari Carmina Lipsiae 1903-1927).

Mostra/Nascondi contenuto.
3 PREMESSA Il presente lavoro prende in esame gli scoli antichi che contengono un giudizio su Pindaro. Tali scoli sono stati individuati sulla base dell’indice dell’edizione di A.B.Drachmann. Lo scopo dell’indagine è quello di individuare quegli scoli che contengono valutazioni, giudizi positivi o negativi, osservazioni interessanti per poter studiare le categorie, la terminologia e i procedimenti della critica letteraria antica. Essi possono essere distinti in diverse tipologie, secondo i vari aspetti del testo poetico ai quali fanno riferimento: lessico, peculiarità delle scelte di Pindaro, narrazione del mito, digressioni, morfologia e sintassi, opinioni di commentatori antichi, efficacia ed eleganza stilistica, casi particolari in rapporto con la tradizione. Tali scoli sono distinti secondo l’ordine alfabetico dei giudizi espressi. Alla fine di ogni gruppo di giudizi analoghi vi sono delle osservazioni conclusive. Per il testo degli scoli si è fatto riferimento all’edizione di A.B. Drachmann (Scholia Vetera in Pindari Carmina Lipsiae 1903-1927).

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Silvia De Bellis Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 760 click dal 13/12/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.