Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Aspetti problematici nell'evoluzione degli OTC

Alla luce della situazione economica globale il target primario dell’elaborato è stato quello di analizzare un settore dell’economia ancora poco chiaro alla molteplicità dei piccoli investitori: il mondo degli strumenti finanziari derivati Over-The-Counter (OTC).
Un’indagine qualitativa e quantitativa è stata effettuata per riuscire ad illustrare lo sviluppo dei derivati, in particolar modo degli OTC, nel corso della storia, con l’obiettivo di scoprire se effettivamente ci sia stata una qualche correlazione tra la loro stipulazione e le diverse fasi dell’economia degli ultimi trent’anni.
In seguito sono stati ricercati i benefici derivanti dalla creazione e dall’utilizzo degli strumenti finanziari derivati Over-The-Counter. Sono state individuate le problematiche sorte nel loro sviluppo e inoltre sono state fatte delle ipotesi sulle possibili soluzioni ai problemi derivanti dal loro massiccio utilizzo (l’auspicio ad un “ritorno al passato” sotto il profilo della regolamentazione e quindi ad uno stop alla deregulation con relativo “New New Deal” si è effettivamente realizzato solo poco tempo fa, proprio il 16 Luglio 2010, con l’approvazione della Riforma Finanziaria da parte del Senato Statunitense).

Descrizione del Lavoro:
L’elaborato si articola in cinque macroaree di analisi relative al mondo degli strumenti finanziari derivati Over-The-Counter.
Nella prima macroarea è stato affrontato lo sviluppo degli strumenti finanziari derivati e degli OTC a partire dalla loro nascita, passando per il loro sviluppo europeo e statunitense fino ad arrivare al processo tanto in voga negli ultimi anni della securitization e quindi alla finanza moderna.
La seconda area di studio è costituita dalla descrizione, dalle tipologie e dalle definizioni relative ai contratti derivati OTC.
La terza area d’indagine è composta dall’analisi degli OTC sotto il profilo giuridico, in quanto non va mai dimenticato che essi sono a tutti gli effetti dei contratti finanziari tra due parti. Grande rilievo è stato dato all’ISDA Master Agreement, una forma contrattuale standardizzata, sviluppatasi negli ultimi anni e vista quale possibile soluzione ai problemi di trasparenza tipici del settore dei derivati.
La quarta macroarea si è svolta analizzando i mercati OTC, tutti quei “luoghi” ove i derivati Over-the-Counter sono negoziati. A tale scopo sono stati confrontati ed analizzati i caratteri basilari di OTCBB (Over-The-Counter Bulletin Board), NASDAQ, Pink Sheets ed in seguito sono state riportate le principali differenze con i mercati regolamentati quali NYSE, LSE, etc.
Nella quinta macroarea dell’elaborato, è stata effettuata un’analisi dello sviluppo quantitativo degli Over-The-Counter. A tale scopo sono stati difficilmente reperiti dei dati statistici su tali strumenti finanziari grazie all’ausilio di organismi riconosciuti ed aventi un determinato ”peso” nel mondo della finanza quali Bank for International Settlements, Federal Reserve, Banca D’Italia, OTCBB, Pink Sheets. Il confronto dei dati ha messo alla luce dei risultati importanti e sotto un certo aspetto, pure sorprendenti.
In conclusione è seguita infine una riflessione, con valutazioni personali sulla situazione attuale d’utilizzo degli strumenti OTC ed eventuali auspicabili miglioramenti (aumento trasparenza e rivelazione informazioni, riduzione delle incertezze giuridiche, creazione di una Clearing House apposita ed accentrata, implementazione dei monitoraggi micro e macro-prudenziali a riguardo delle attività in derivati OTC) da apportare per scongiurare eventuali crisi e nuove bolle speculative in questo settore che ha assunto un ruolo basilare nelle economie moderne.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE L‟elaborato di seguito proposto è stato realizzato ponendo come obiettivo l‟analisi di un settore dell‟economia tanto affascinante quanto oscuro ed ancora poco chiaro alla molteplicità dei piccoli investitori: il mondo degli strumenti finanziari derivati Over-the-Counter (OTC). L‟indagine svolta è stata focalizzata sull‟evoluzione di tali strumenti, ancora poco conosciuti dai non professionisti della finanza e dei mercati finanziari, anche a causa della mancanza di informazione e trasparenza presenti in questo mondo. In particolar modo proprio per le suddette motivazioni, aggiuntesi al fatto che tali strumenti si sono evoluti in modo straordinario ed hanno iniziato a far parlare di sé solo a partire dagli anni Ottanta del secolo scorso, il reperimento di dati statistici ad essi relativi è stato alquanto difficoltoso; grazie ad organismi quali Bank for International Settlements, Federal Reserve, OTCBB e Pink Sheets, Banca d‟Italia è stato comunque possibile effettuare una discreta analisi quantitativa degli Over-the-Counter. Il lavoro svolto inizia con una delucidazione sullo sviluppo degli strumenti derivati nella storia, partendo dagli “antenati” degli attuali contratti derivati fino ad arrivare a quelli negoziati oggigiorno. Nella seconda parte dell‟elaborato sono stati definiti i contratti derivati Over-The-Counter e descritte le diverse tipologie di strumenti che costituiscono tale fattispecie non dimenticando i motivi e gli scopi del loro impiego. Successivamente, nella terza parte è stato analizzato il ciclo di vita di tali contratti ponendo maggior attenzione alla documentazione che li costituisce (in sviluppo e miglioramento continuo in particolar modo negli ultimi anni, soprattutto grazie all’International Swaps and Derivatives Association). In ultimo luogo è stata effettuata una disamina dei mercati ove questi strumenti vengono negoziati, ed infine è stata fatta un‟analisi quantitativa e qualitativa della presenza degli strumenti derivati OTC nell‟economia globale sulla base dei dati storici risalenti al periodo temporale giugno1998 – giugno 2009. 5

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Steven Spagnolo Contatta »

Composta da 98 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1544 click dal 14/01/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.