Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le Comunidades Autonomas

Le Comunidades Autònomas costituiscono un esemplare originalissimo di decentramento del potere statale, non equiparabile ai sistemi regionali nè a quelli pienamente federali. Il successo di questa formula costituzionale si deve soprattutto al suo carattere “empirico”, all’essere direttamente collegato alle esigenze di una società moderna ed in crescita come quella spagnola, in cui la domanda di prestazione di servizi pubblici si fa sempre maggiore e rispetto a cui uno Stato strutturato secondo l’antico modello centralizzatore risulterebbe anacronistico. Al di là delle argomentazioni giuridiche, ciò che rende straordinaria la Costituzione del 1978 ed il fenomeno di ristrutturazione dello Stato che ad essa si accompagna è stato proprio questo suo essere frutto della contemporaneità, che ha prodotto una progressiva riduzione dello scarto esistente tra il cittadino ed i centri di potere rispetto ai tradizionali sistemi statali.
In secondo luogo il riconoscimento del principio di autonomia ha costituito la premessa indispensabile al mantenimento dell’integrità e della compattezza dello Stato. Ha permesso che le persone si sentissero rappresentate anche nelle proprie particolarità culturali senza che questo compromettesse l’ appartenenza ad una comunità politica nazionale. Sarebbe stato di certo molto più difficile far convivere un basco, un catalano ed un andaluso all’interno di uno stesso ordinamento giuridico se non si fosse adottato il criterio di assecondare la volontà proveniente “dal basso”, garantendo quel rispetto democratico della pluralità che assicura oggi l’efficienza di questo Stato.

Mostra/Nascondi contenuto.
PREMESSA Questa tesi nasce come frutto di due esperienze formative all’estero, entrambi nella capitale spagnola di Madrid. Prima con il progetto internazionale “Erasmus”e poi con una borsa di studio per tesi all’estero messa a disposizione dalla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università La Sapienza, ho avuto modo di entrare in contatto con questo paese europeo e con l’incredibile espansione che sta vivendo in questi anni, a qualche decennio dalla fine della dittatura franchista. Colpita dalla rapidità delle evoluzioni in atto, ho pensato di approfondire lo studio del fenomeno della decentralizzazione e con esso la sua canalizzazione attraverso le chiamate “Comunidades Autònomas”,come uno degli aspetti che forse maggiormente hanno favorito questa crescita. Mi è stato di grande aiuto il sostegno offerto dall’Universidad Complutense di Madrid, dalla quale ero stata accolta come studentessa “Erasmus” e che mi ha consentito, una volta tornata come laureanda, di attingere con il suo tramite a tutti i fondi bibliografici di cui avevo bisogno per realizzare questo studio. Svolgere delle ricerche su un materiale in lingua straniera ha comportato qualche sforzo in più rispetto alla stesura di una tesi normale, ma dopo tutto credo ne sia valsa la pena. 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Ilaria Mariotti Contatta »

Composta da 205 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1218 click dal 13/01/2011.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.