Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Preparazione di un protocollo di studio clinico sulla valutazione dell'effetto di un tipo di pasta ricca in fibra alimentare, sui parametri glico-metabolici e sullo stato ossidativo, in soggetti affetti da NAFLD

Preparazione di un protocollo di studio clinico sulla valutazione dell'effetto di un tipo di pasta ricca in fibra alimentare, sui parametri glico-metabolici e sullo stato ossidativo, in soggetti affetti da NAFLD

Mostra/Nascondi contenuto.
1. INTRODUZIONE 1. 1 Alimentazione e salute Lo scopo primario della dieta è quello di fornire i principi nutritivi di base necessari a soddisfare le esigenze nutrizionali dell’individuo in modo tale da prevenire malattie e disturbi dovuti alla carenza di certi principi nutritivi e fornire i mattoni di base quali acqua, proteine, carboidrati, lipidi, vitamine e sali minerali, fondamentali per lo sviluppo e la crescita e/o la riparazione dei tessuti. Già Ippocrate, il padre della medicina, esortò i popoli a praticare la sobrietà nel consumo di alimenti ed un accorto stile di vita. Questi consigliava, per una vita lunga e sana, di evitare gli eccessi di grassi nella dieta, mangiare più frutta , dormire a sufficienza ed essere fisicamente attivi; consigli tutt'ora validi e presenti nelle linee guida dell’alimentazione umana del XXI secolo. Risale, invece, alla metà del XVIII secolo la scoperta, da parte degli scienziati, che l’assunzione di alcuni alimenti potesse influenzare le funzioni dell’organismo, proteggere contro le malattie e migliorare lo stato di salute. Probabilmente, l’esempio più eclatante è la descrizione di James Lind nel 1772 su come gli agrumi potessero curare e prevenire lo scorbuto nei marinai durante i loro lunghi viaggi (1). Pertanto, negli ultimi anni, la scienza dell’alimentazione ha subito una radicale trasformazione, fino ad attribuire agli alimenti, oltre alle classiche proprietà nutrizionali e sensoriali, anche un importante ruolo nel mantenimento di un corretto stato di salute e nella riduzione dell’insorgenza di alcuni tipi di patologie. 2

Laurea liv.I

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Marzia Riccio Contatta »

Composta da 65 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 629 click dal 25/01/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.