Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Polimeri a stampo molecolare (MIP) per il campionamento selettivo di 2,4,6-trinitrotoluene (TNT)

Il presente lavoro nasce da una collaborazione con l’Università degli studi di Pavia, in cui è stato messo a punto un sensore per sostanze non elettroattive a trasduzione amperometrica basate sulla tecnologia dei polimeri a stampo molecolare (molecularly imprinted polymer, MIP).
Vengono studiate le proprietà di selettività del polimero a stampo molecolare nei confronti di 2,4,6-trinitrotoluene, mediante la tecnica di preconcentrazione e di microestrazione in fase solida (SPME).
Sulla base di tali proprietà, viene preparato un sistema a trasduzione piezoelettrica, per la determinazione in tracce di 2,4,6-trinitrotoluene (TNT): il MIP costitusce il layer selettivo depositato per drop-casting sul QCM e fatto polimerizzare per via termica.
Questo metodo viene poi confrontato con un altro, che consiste in una elettropolimerizzazione sull’elettrodo d’oro di una microbilancia al quarzo, di un monomero funzionalizzato con un recettore in grado di formare dei legami idrogeno con il TNT. Per mezzo di tale interazione è teoricamente possibile visualizzare la presenza di analita in fase gas, monitorando la variazione della frequenza di oscillazione del trasduttore piezoelettrico.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Stefania Di Pierro Contatta »

Composta da 93 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 811 click dal 02/02/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.