Skip to content

Cultura partecipativa e filk music: “Spells” il musical ispirato a “Cats” di Andrew Lloyd Webber

Informazioni tesi

  Autore: Giulia Fregoli
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Traduzione letteraria e traduzione tecnico-scientifica
  Relatore: Alessandro Gebbia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 165

Questo studio presenta una disamina dell’universo della cultura partecipativa e di un canale specifico attraverso cui essa si può manifestare: la “filk” music. L’analisi di questi due aspetti ha consentito di comprendere il poliedrico mondo dei sostenitori di un genere musicale, narrativo e culturale. Oggetto di indagine sono stati le origini e lo sviluppo di queste tendenze musico-culturali e, nel contempo, come esse possano portare persone di diversa estrazione sociale a formare circoli, forum di discussione e dar vita a vere e proprie manifestazioni ludico-culturali. È stato in seguito preso in esame un caso specifico di questo mondo dalle molteplici sfaccettature; un fenomeno che ha subìto un’inarrestabile ascesa e che è ancora assai fertile e prolifico: il culto di Harry Potter o, per usare un recente neologismo, la Pottermania. Il personaggio nato dalla fervida immaginazione di Joanne Kathleen Rowling ha, nell’ultimo decennio, non solo riscosso un successo di pubblico al di là di ogni aspettativa fra giovanissimi, giovani e adulti, ma il magico mondo in cui l’autrice ha sapientemente ambientato le vicende di Harry Potter ha scavato un solco assai profondo nell’immaginario di numerosi fan. Molti di loro si identificano a tal punto con questa saga da definirsi “Potteriani” e dall’ammirazione sono passati alla composizione di canzoni e fanfiction come il progetto Harry Potter 8, tuttora in via di creazione.
In questo lavoro è stato preso in esame, come oggetto di traduzione, un musical composto da un fan di Harry Potter basato a sua volta su un’opera assai popolare quale è “Cats”, musical di fama mondiale composto nel 1980 da Andrew Lloyd Webber sulle cui canzoni ha modellato la trama del quarto capitolo della saga, rendendolo non più un musical dedicato ai gatti, ma ai maghi. È stato inoltre osservato come Lloyd Webber abbia tratto ispirazione dalla raccolta di poesie che il poeta T. S. Eliot dedicò per l’appunto ai gatti, intitolata “The Old Possum’s Book of Practical Cats” e che l’ammirazione per questi componimenti poetici sia stata così forte da spingerlo a farne quello che poi sarebbe diventato uno dei più famosi musical di tutti i tempi.
L’analisi del testo tradotto si divide in un’introduzione, strutturata come una panoramica sulle opere cui fa riferimento: “Harry Potter e il calice di fuoco” per la trama e “Cats” per le canzoni. Si ritiene, infatti, che la conoscenza e la comprensione del materiale su cui si dovrà poi lavorare siano ingredienti essenziali per la buona riuscita di una traduzione. Alla traduzione vera e propria fa poi seguito un commento in cui vengono illustrate le difficoltà maggiori incontrate lungo il percorso traduttivo e le soluzioni proposte.
Come il musical tradotto scaturisce dall’apprezzamento nutrito nei confronti delle suddette opere, anche questa tesi nasce come omaggio sia al genere musical che ad Harry Potter e può essere, per certi aspetti, considerata a sua volta una manifestazione della cultura fandom. Lo scopo che si prefigge è illustrare come le manifestazioni di questo poliedrico mondo non siano fenomeni isolati, bensì strettamente connessi in una rete di relazioni che ha permesso di accostare un musical come “Cats” ad uno appartenente al fandom come “Spells” e dimostrare come suddette manifestazioni siano paragonabili al processo traduttivo. Come il traduttore si appassiona a ciò che traduce e cerca di restituirne il senso migliore nella lingua di arrivo, così i fan interiorizzano le opere di cui sono sostenitori, ne danno una propria interpretazione e le restituiscono al pubblico traducendole in nuove forme artistiche.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Questo studio presenta una disamina dell’universo della cultura partecipativa e di un canale specifico attraverso cui essa si può manifestare: la “filk” music. L’analisi di questi due aspetti ha consentito di comprendere il poliedrico mondo dei sostenitori di un genere musicale, narrativo e culturale. Oggetto di indagine sono stati le origini e lo sviluppo di queste tendenze musico-culturali e, nel contempo, come esse possano portare persone di diversa estrazione sociale a formare circoli, forum di discussione e dar vita a vere e proprie manifestazioni ludico- culturali. È stato in seguito preso in esame un caso specifico di questo mondo dalle molteplici sfaccettature; un fenomeno che ha subìto un’inarrestabile ascesa e che è ancora assai fertile e prolifico: il culto di Harry Potter o, per usare un recente neologismo, la Pottermania. Il personaggio nato dalla fervida immaginazione di Joanne Kathleen Rowling ha, nell’ultimo decennio, non solo riscosso un successo di pubblico al di là di ogni aspettativa fra giovanissimi, giovani e adulti, ma il magico mondo in cui l’autrice ha sapientemente ambientato le vicende di Harry Potter ha scavato un solco assai profondo nell’immaginario di numerosi fan. Molti di loro si identificano a tal punto con questa saga da definirsi “Potteriani” e dall’ammirazione sono passati alla composizione di canzoni e fanfiction come il progetto Harry Potter 8, tuttora in via di creazione. In questo lavoro è stato preso in esame, come oggetto di traduzione, un musical composto da un fan di Harry Potter basato a sua volta su un’opera assai popolare quale è “Cats”, musical di fama mondiale 4

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi