Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il linguaggio giovanile oggi: analisi contrastiva del romanzo Twilight e delle traduzioni in italiano e spagnolo

L’idea di questa tesi è nata leggendo il romanzo giovanile Twilight dell’autrice statunitense Stephenie Meyer in lingua originale. Andando avanti nella lettura mi rendevo sempre più conto di qualcosa che in fondo sappiamo tutti: il linguaggio utilizzato nella quotidianità, e quindi nei libri moderni, è ben lontano da quello perfetto e curato che viene definito “standard” e utilizzato in tutti i testi accademici sui quali studiamo. La verità è che il linguaggio familiare, quello giovanile e quotidiano è proprio il tipo di lingua con il quale noi, come non madrelingua e studenti stranieri, abbiamo meno a che fare. Tutti i giorni sentiamo parlare i professori in lingua, leggiamo testi in lingua, leggiamo giornali in lingua, eppure quando andiamo all’estero ci capita di trovarci in difficoltà se veniamo coinvolti in un discorso informale.
È da qui che nasce l’idea di questa analisi. Innanzitutto per curiosità personale. Cercare di capire i significati profondi che si nascondono dietro i modi di dire, le espressioni idiomatiche, i proverbi, ecc. Poi, come studentessa di traduzione, è stato stimolante vedere come questi elementi vengono affrontati in traduzione. È stato un lavoro assolutamente interessante, che mi ha dato modo di spaziare nella ricerca delle risposte di cui avevo bisogno. A questo scopo mi sono stati di grandissimo aiuto i miei relatori, pronti ad aiutarmi e a darmi suggerimenti in ogni momento. In secondo luogo, uno strumento di altissima utilità è stato internet, che mi ha permesso di fare ricerche, trovare soluzioni, mettermi in contatto con madrelingua e persino con il traduttore che ha tradotto Twilight in italiano, Luca Fusari, che colgo l’occasione per ringraziare.
Ho scelto Twilight come testo da analizzare innanzitutto perché è proprio leggendo questo romanzo che mi è venuta l’idea per questa tesi. Inoltre, essendo un romanzo giovanile mi ha fornito il materiale adatto per questo tipo di analisi. È incentrato su tematiche giovanili, anche se fantastiche, e i protagonisti sono giovani. Questo testo, come anche gli altri tre libri che compongono la saga, è stata una lettura molto piacevole che consiglierei a chiunque, giovane o adulto che sia.
Grazie al grande lavoro di ricerca che sta alla base di questo lavoro, esso mi è servito indubbiamente a capire e imparare molte cose, sia a livello di tecniche di traduzione, che a livello della cultura americana e di quella spagnola, ma anche della lingua italiana, e spero che possa apportare gli stessi benefici a chiunque lo legga.

Mostra/Nascondi contenuto.
1.0 Introduzione In questo lavoro si è cercato di condurre un tipo di analisi incentrato principalmente sulla traduzione. Ci sono elementi di analisi linguistica e soprattutto semantica, ma sempre volti ad analizzare, capire, spiegare e, in alcuni casi, fare proposte alternative nel campo della traduzione passiva (verso l’italiano) ma anche attiva (verso lo spagnolo). I principali mezzi utilizzati a tale scopo sono stati dizionari monolingui e bilingui, monografie, enciclopedie e saggi, i cui titoli sono riportati nella bibliografia alla fine di questo testo. Lo strumento più importante, però, come già detto, è stato internet. Questo perché l’oggetto in analisi, vale a dire il linguaggio giovanile, familiare e idiomatico, non è facilmente reperibile in testi standard quali quelli sopra citati. Fondamentali allo sviluppo di questa analisi sono state, infatti, le ricerche sul campo, gli esempi trovati nei blog o nei forum informatici, dove il linguaggio dei partecipanti (dei giovani in questo caso) non è “sporcato” o “aggiustato” secondo gli schemi di un linguaggio standard. Va sottolineato che la lingua oggetto di questa analisi è la variante americana dell’inglese. È importante tenerlo a mente, perché molti degli elementi riscontrati non possono essere generalizzati come caratteristici dell’inglese, ma appartengono strettamente al gergo statunitense. Il capitolo principale di questa tesi, cioè quello dedicato all’analisi vera e propria, si suddivide in cinque parti: il linguaggio familiare e dei giovani, le interiezioni, espressioni idiomatiche, proverbi e elementi culture – bound. Inoltre, alla sezione numero 4.0, si troverà un’intervista fatta a Luca Fusari. Lo scopo delle domande fatte al traduttore è stato quello di capire che tipo d’approccio ha adottato nella traduzione di Twilight (e del resto della saga) e, in particolare, nei confronti dei punti oggetto di analisi in questa tesi. Lo scopo ultimo di questo lavoro è quello si analizzare e studiare i metodi di traduzione adottati, valutare se essi sono adatti, stabilire come sono risultate le due traduzioni nel loro complesso e proporre delle soluzioni alternative a quelle utilizzate. 6

Laurea liv.I

Facoltà: Scuola sup. di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori

Autore: Federica Perrucci Contatta »

Composta da 54 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4259 click dal 20/01/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.