Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progetto di recupero e riqualificazione del Centro Giovanile Diocesano di Carrara

Il complesso edilizio del Centro Diocesano Giovanile di Carrara (MS) fin dagli anni '60 rappresenta un importante punto di riferimento, soprattutto a livello giovanile, nel cuore della città. In questa tesi si affronta il problema della riqualificazione architettonica del complesso,oggi diffusamente degradato e in parte non più utilizzato. Il progetto, teso ad una forte caratterizzazione dell'area, prevede il recupero delle strutture destinate alle attività aggregative/formative e la realizzazione della nuova biblioteca civica multimediale di Carrara.

Mostra/Nascondi contenuto.
Alessandro Orsini Progetto di recupero e riqualificazione del Centro Diocesano Giovanile di Carrara 1 1. Introduzione Planimetria generale dell’area del centro storico di Carrara: in rosso l’edificio che attualmente ospita la biblioteca civica Cesare Vico Lodovici; in verde l’area del Centro Diocesano Giovanile Il progetto sviluppato nel presente lavoro ha come base di partenza una proposta recentemente avanzata dalla Curia Vescovile della Diocesi di Massa-Carrara- Pontremoli, inerente il trasferimento della biblioteca civica della città (biblioteca “Cesare Vico Lodovici”) dall’attuale stabile di via del Pleibiscito (che è la prosecuzione di via 7 Luglio oltre Piazza dell’Accademia) all’edificio, opportunamente riqualificato ed adattato, dell’ex sala conferenze del complesso del Centro Giovanile Diocesano; la proposta prevede, inoltre, la ristrutturazione e riqualificazione dell’edificio a quattro piani, mantenendone la destinazione d’uso “storica” di sede del Centro Giovanile, oltre ad una risistemazione del cortile antistante il complesso, all’interno del lotto. Tale proposta è stata presentata dalla Curia, come soggetto privato, allo scopo di accedere ai finanziamenti erogati dalla Regione Toscana nell’ambito del PIUSS di Carrara. Il PIUSS (piano integrato di sviluppo urbano sostenibile) è lo strumento mediante il quale la Regione Toscana

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessandro Orsini Contatta »

Composta da 97 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1897 click dal 07/02/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.