Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Metodologia Sei Sigma applicata al Quality Assurance nella produzione di beni Home Care

La fine degli anni '80 e l'inizio dell'ultima decade del Ventesimo secolo sono stati spettatori della comparsa, in ambito industriale, di un termine che ormai costituisce un cardine delle strategie messe a punto dal mondo imprenditoriale. Il concetto di qualità (è di questo che si sta parlando), e quindi l'approccio qualitativo ai processi di produzione, ha assunto un ruolo la cui importanza è andata progressivamente crescendo: le aziende che hanno fatto del soddisfacimento delle esigenze dei clienti l'obiettivo primario della loro azione, sono riuscite a raggiungere la leadership sui mercati mondiali e contemporaneamente a mantenere viva la spinta alla ricerca e alla produzione; tutto ciò grazie ai risparmi in termini di materie prime ed energia e all'ottimizzazione dei tempi delle risorse umane che proprio l'applicazione dei sistemi di gestione per la qualità in azienda consente di ottenere.
Attraverso l'uso della metodologia del Sistema Sei Sigma, che è basato su progetti concreti e su un'organizzazione appropriata, è stato possibile intervenire sul processo di confezionamento di una linea dello stabilimento Unilever di Pozzilli, per implementare moderne metodologie operative che sono volte, tramite lo studio del processo produttivo, all'individuazione delle fasi che sono critiche per la qualità del prodotto e quindi alla realizzazione di interventi tesi a garantire l'assoluta integrità del prodotto stesso.
Si individua, in generale, quell'ampio spettro di attività operative tese a raggiungere determinati requisiti relativi alle caratteristiche di un prodotto.
Tali attività forniscono essenzialmente una metodologia il cui cardine è la constatazione di conformità del prodotto alle caratteristiche specifiche richieste dal cliente-consumatore, dal mercato o dall'azienda. Tutto ciò ha portato le aziende a compiere un passo avanti nel grande mondo della qualità, che ha consentito loro di passare dal semplice concetto di controllo a quello, sicuramente più complesso, di assicurazione (o garanzia) della qualità, il cui obiettivo principale è fornire al cliente adeguata fiducia della capacità, da parte dell'azienda, di operare e produrre in accordo cone le esigenze espresse e implicite del consumatore, in altri termini, in modo da soddisfare tutti i requisiti per la qualità.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione La ne degli anni ’80 e l’inizio dell’ultima decade del Ventesimo secolo sono stati spettatori della comparsa, in ambito industriale, di un termine che ormai costituisce un cardine delle strategie messe a punto dal mondo imprenditoriale. Il concetto di qualit a ( e di questo che si sta parlando), e quindi l’approccio qualitativo ai processi di produzione, ha assunto un ruo- lo la cui importanza e andata progressivamente crescendo: le aziende che hanno fatto del soddisfacimento delle esigenze dei clienti l’obiettivo prima- rio della loro azione, sono riuscite a raggiungere la leadership sui mercati mondiali e contemporaneamente a mantenere viva la spinta alla ricerca e alla produzione; tutto ci o grazie ai risparmi in termini di materie prime ed energia e all’ottimizzazione dei tempi delle risorse umane che proprio l’applicazione dei sistemi di gestione per la qualit a in azienda consente di ottenere. Attraverso l’uso della metodologia del Sistema Sei Sigma, che e basato su progetti concreti e su un’organizzazione appropriata, e stato possibile intervenire sul processo di confezionamento di una linea dello stabilimen- to Unilever di Pozzilli, per implementare moderne metodologie operative che sono volte, tramite lo studio del processo produttivo, all’individua- zione delle fasi che sono critiche per la qualit a del prodotto e quindi alla realizzazione di interventi tesi a garantire l’assoluta integrit a del prodotto stesso. Si individua, in generale, quell’ampio spettro di attivit a operative tese a raggiungere determinati requisiti relativi alle caratteristiche di un prodotto. Tali attivit a forniscono essenzialmente una metodologia il cui cardine e la constatazione di conformit a del prodotto alle caratteristiche speciche richieste dal cliente-consumatore, dal mercato o dall’azienda. iv

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Stefano Busico Armieri Contatta »

Composta da 127 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 786 click dal 31/03/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.