Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Distorsione dell'immagine corporea nell'anoressia

Il tema che verrà affrontato riguarda la tematica della distorsione dell’immagine corporea nei soggetti sofferenti di anoressia.
Ciò che mi ha spinto ad affrontare questo tema è il desiderio di poter approfondire una tematica importante quale quella dell’immagine corporea, nel periodo critico dell’adolescenza, lasso di tempo in cui si assiste alla modificazione di tale immagine; metterò in rilievo come un’errata percezione dell’immagine corporea possa portare, soprattutto in questo periodo della vita, a cadere vittime di uno dei problemi più discussi del nostro secolo, come l’anoressia.
L’obiettivo del mio lavoro sarà quello di analizzare il concetto di immagine corporea e dell’importanza che esso può assumere nella fase adolescenziale. Per questo sarà necessario, prima, comprendere in maniera esauriente tale fase, quali siano i compiti di sviluppo attinenti ad essa e poi esplicare meglio come un’adolescente possa vivere in maniera problematica il cambiamento della propria immagine, tanto da subire una distorsione percettiva di tale.
Un’ulteriore obiettivo da raggiungere, mediante la stesura di tale elaborato, sarà quello di scrutare in che modo la percezione dello schema corporeo influenzi la comparsa dei sintomi legati all’anoressia; per affrontare la tematica della percezione corporea annessa al disturbo alimentare dell’anoressia, farò particolare riferimento agli studi effettuati sui temi dell’immagine corporea, dallo psicologo e ricercatore Emanuel Mian.
Nell’esecuzione del mio lavoro, nel primo capitolo, mirerò a fornire un inquadramento generale del periodo adolescenziale.
Sarà importante, parlando di adolescenza, porre una precisazione dei termini: pubertà, preadolescenza e giovinezza; rappresentanti, le prime due, la fasi che precedono, e l’ultima, la fase che segue, indicante il completamento della fase adolescenziale.
Mi soffermerò, come suddetto, ad approfondire il concetto di adolescenza. Sarà importante trattare la tematica della costruzione dell’identità, facendo riferimento ai modelli proposti da Erikson e Marcia, e dei compiuti di sviluppo concernenti il periodo adolescenziale, con riferimento ad Havighurst. In particolare, verrà approfondito uno tra i compiti di sviluppo al quale l’adolescente deve rispondere riguardante lo sviluppo fisico-corporeo sessuale. Vedremo i cambiamenti che si subiscono in tale periodo ed il modo in cui vengono vissute tali modificazioni. L’adolescente è chiamato a rivedere la propria immagine corporea che, durante il periodo puberale, diviene completamente sconosciuta.
Il secondo capitolo sarà, perciò, dedicato alle tematiche riguardanti l’immagine corporea e dei fattori influenzanti la percezione di tale immagine nel soggetto adolescente. Sarà fatto riferimento al ruolo che svolge la percezione dell’immagine corporea nell’acquisizione di un’identità forte e coesa. Una distorta percezione dell’immagine corporea può innescare la comparsa di disturbi nel comportamento alimentare.
La comparsa dei disturbi alimentari, come l’anoressia, avviene in adolescenza e generalmente comincia con una manifesta dispercezione del proprio corpo.
Quindi, nel terzo capitolo affronterò la tematica dell’anoressia cercando di offrire una conoscenza globale della patologia. In particolare mi soffermerò nella descrizione della metodologia volta a riscontrare la presenza di un disturbo alimentare elaborata dal professor Emanuel Mian.
La metodologia utilizzata in questo lavoro è di tipo compilativo.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione Il tema che verrà affrontato riguarda la tematica della distorsione dell’immagine corporea nei soggetti sofferenti di anoressia. Ciò che mi ha spinto ad affrontare questo tema è il desiderio di poter approfondire una tematica importante quale quella dell’immagine corporea, nel periodo critico dell’adolescenza, lasso di tempo in cui si assiste alla modificazione di tale immagine; metterò in rilievo come un’errata percezione dell’immagine corporea possa portare, soprattutto in questo periodo della vita, a cadere vittime di uno dei problemi più discussi del nostro secolo, come l’anoressia. L’obiettivo del mio lavoro sarà quello di analizzare il concetto di immagine corporea e dell’importanza che esso può assumere nella fase adolescenziale. Per questo sarà necessario, prima, comprendere in maniera esauriente tale fase, quali siano i compiti di sviluppo attinenti ad essa e poi esplicare meglio come un’adolescente possa vivere in maniera problematica il cambiamento della propria immagine, tanto da subire una distorsione percettiva di tale. Un’ulteriore obiettivo da raggiungere, mediante la stesura di tale elaborato, sarà quello di scrutare in che modo la percezione dello schema corporeo influenzi la comparsa dei sintomi legati all’anoressia; per affrontare la tematica della percezione corporea annessa al disturbo alimentare dell’anoressia, farò particolare riferimento agli studi effettuati sui temi dell’immagine corporea, dallo psicologo e ricercatore Emanuel Mian. Nell’esecuzione del mio lavoro, nel primo capitolo, mirerò a fornire un inquadramento generale del periodo adolescenziale. Sarà importante, parlando di adolescenza, porre una precisazione dei termini: pubertà, preadolescenza e giovinezza; rappresentanti, le prime due, la fasi che precedono, e l’ultima, la fase che segue, indicante il completamento della fase adolescenziale. Mi soffermerò, come suddetto, ad approfondire il concetto di adolescenza. Sarà importante trattare la tematica della costruzione dell’identità, facendo riferimento ai

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze dell'Educazione

Autore: Rosaria Gentiluomo Contatta »

Composta da 71 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3790 click dal 11/02/2011.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.