Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Quale Africa? Un percorso tra le immagini del continente africano.

All’interno della presente ricerca dal titolo “Quale Africa? Un percorso tra le immagini del continente africano” esaminerò le varie rappresentazioni del continente nero.
Ho l’impressione che nel periodo odierno sia diffusa un’immagine unilaterale dell’Africa. I mezzi di informazione e di divulgazione culturale tendono a presentare il continente nero in modo uniforme, se non semplicistico. Questa sensazione sembra avvalorata dall’irrilevanza che solitamente è attribuita all’Africa nella visuale economica o sul piano decisionale. Il continente nero appare infatti confinato nella categoria del sottosviluppo e la sua voce pare esclusa dagli scenari deliberativi.
La constatazione di tali fenomeni insinua il sospetto di un legame fra i rapporti economici e politici anche internazionali, e il sistema di rappresentazione dei differenti Stati e continenti. Se così fosse, la definizione del peso internazionale dell’Africa sarebbe fortemente condizionata dal sistema di immagini con cui la cultura dominante ha interpretato il darsi delle proprie relazioni con l’Africa.

Al fine di sviluppare tali questioni, mi sono confrontata criticamente con l’immaginario con cui si è fin qui rappresentata l’Africa.
Ed ho approfondito la progressiva produzione europea delle immagini degli Africani e della realtà africana, indagando anche la più recente rielaborazione di tali rappresentazioni in ambito antropologico e nel contesto africano.

L’ipotesi interpretativa che intendo verificare mediante questo mio percorso è se vi sia la possibilità di un riequilibrio rappresentativo. Essa sarebbe realizzabile se si attuasse un ripensamento critico dell’immaginario occidentale e si intendesse mettersi in ascolto della voce africana. Ciò richiederebbe il capovolgimento della prospettiva dominante in vista della possibilità di un nuovo rapporto tra Occidente ed Africa, non più contrassegnato da una logica di potere, ma piuttosto ispirato alla prospettiva del reciproco rispetto e riconoscimento. Allora, l’Africa potrà diventare protagonista attiva della narrazione del proprio sé.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 PRIMA PARTE L’AFRICA NELL’IMMAGINARIO OCCIDENTALE

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Clara Zaggia Contatta »

Composta da 172 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 897 click dal 11/02/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.