Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La responsabilità sociale ed ambientale delle microimprese italiane. Il caso del territorio abbiatense

La cultura della responsabilità e della sostenibilità ambientale ha, ad oggi, abbracciato una pluralità di settori economici ed una molteplicità di stakeholder. Questo passaggio ha coinvolto inizialmente le grandi imprese, le quali, sulla spinta generata da una presa di coscienza dei consumatori, hanno dovuto necessariamente adattarsi. Si è così compiuta quella fase transitoria, che ha portato alla una creazione di una nuova cultura d'impresa, incentrata alla responsabilità, sostituendo la visione aziendale orientata esclusivamente al profitto.
Se questa trasformazione è stata generata ed ampiamente assorbita da tutte le imprese di grandi dimensioni, lo stesso non si può dire delle realtà microimprenditoriali. Esse, che costituiscono il tessuto economico e sociale italiano, sono ancora lontane da queste tematiche.
L'elaborato è composto da quattro differenti sezioni. La prima presenta, attraverso l’utilizzo di parametri quantitativi e qualitativi, le caratteristiche principali delle microimprese, allo scopo di fornire un quadro generale riguardo a questa tipologia d’azienda. La seconda parte è focalizzata sulla presentazione delle principali definizioni che caratterizzano la Responsabilità Sociale d'Impresa (più avanti C.S.R) ed i relativi strumenti di attuazione. Le sezioni successive, terza e quarta, invece, pongono enfasi su casi aziendali concreti in cui sono state sviluppate pratiche legate all’etica e alla sostenibilità ambientale. La terza sezione è incentrata sulla presentazione di iniziative e studi legati allo sviluppo di pratiche di C.S.R all’interno delle imprese italiane. Infine, la quarta sezione si focalizza sulla presentazione dell'indagine, vero fulcro dell'intero lavoro, che è stata svolta in collaborazione con Ascom Abbiategrasso e Circondario.
Attraverso questo lavoro, si è cercato di comprendere quale sia il livello di conoscenza dei micro e piccoli imprenditori delle tematiche di C.S.R. In particolare, la ricerca ha coinvolto 50 realtà imprenditoriali dell'Abbiatense, un territorio caratterizzato dalla vicinanza a Milano, ma anche dalla presenza di porzioni di ambiente naturale integre - tutelate dal Parco del Ticino - e lontane dallo stereotipo della periferia metropolitana. Ciò che emerge è un quadro eterogeneo, che conferma le aspettative: le aziende conoscono marginalmente queste tematiche, hanno a cuore la tutela dell'ambiente e non ricorrono a strumenti di certificazione - onerosi e spesso inutili in realtà così piccole - per dimostrare il proprio impegno nella C.S.R.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 Introduzione Negli ultimi decenni il ruolo dell‟impresa nella società civile è profondamente mutato. In particolare sono cambiate le modalità per raggiungere il profitto. Nei decenni scorsi la corsa al guadagno non teneva conto delle necessità di una pluralità di portatori d‟interesse, ora, invece, il soddisfacimento delle esigenze di questi stakeholder diviene di importanza strategica. Questo cambiamento, concepito e realizzato in primis dalle grandi imprese con investimenti mirati nel settore ambientale e sociale, ha nel corso degli anni influenzato anche le aziende di minori dimensioni. L‟obbiettivo del presente lavoro è riscontrare quanto questo processo si sia effettivamente diffuso nelle realtà produttive minori, le microimprese. Esse sono aziende meno toccate da questo mutamento poiché sono le imprese che hanno meno risorse da investire in questa trasformazione. Inoltre anche gli studi connessi allo sviluppo di pratiche di stampo sociale e ambientale nelle aziende di minori dimensioni sono piuttosto limitati, ecco il perché di questo approfondimento. Gli obbiettivi del presente elaborato riguardano la valutazione della propensione delle microimprese abbiatensi ad adottare comportamenti e pratiche socialmente responsabili. Infine, studiando questa realtà, si cercherà di comprendere quali strumenti siano più adatti per sviluppare percorsi di sostenibilità ed etica nel territorio abbiatense. La metodologia di lavoro seguita consiste in uno studio preliminare delle tematiche e degli strumenti inerenti alla Responsabilità Sociale d‟I mpresa e un raffronto tra lo sviluppo di queste buone prassi nelle grandi imprese e nelle piccole imprese. Dopo una prima analisi bibliografica è seguita una fase di elaborazione in cui sono state sviluppate domande utili ai fini della ricerca, che è sfociata in ultima fase nella somministrazione di un questionario ai commercianti abbiatensi. L‟obbiettivo della somministrazione del questionario riguarda il

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Luca Crepaldi Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 568 click dal 25/02/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.