Skip to content

Prospettive per la coltivazione di biomasse nelle aziende agricole di Capitanata.

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppina Maruotti
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Foggia
  Facoltà: Agraria
  Corso: Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestali
  Relatore: Maurizio Prosperi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 84

Il grande interesse nei confronti delle risorse rinnovabili nasce, nel nostro Paese, dall’esigenza di ridurre la forte dipendenza dai combustibili fossili, alla luce dell’estrema volatilità dei prezzi e la costanza degli approvvigionamenti, che contraddistinguono questo settore.
Inoltre, il complicarsi del quadro politico internazionale e le conseguenti ripercussioni sul prezzo del petrolio, hanno reso il mercato delle fonti primarie estremamente instabile.
Un’altra problematica contingente, e che preoccupa l’opinione pubblica, sono i fenomeni d’inquinamento legati alle emissioni di “gas serra”, la maggior parte dei quali emessi in seguito alla combustione di materiale di origine fossile, ai quali si attribuisce la responsabilità dei cambiamenti climatici, ormai documentati non solo a livello globale, ma anche a livello regionale e locale (De Cara e Jayet, 2001; Bosello e Zhang, 2005).
Entrambi questi aspetti sono evidentemente la conseguenza dei crescenti consumi di energia della nostra società, ma anche dell’incremento dei consumi da parte dei paesi le cui economie sono attualmente in forte crescita, a fronte della limitata disponibilità delle fonti fossili.
Il ricorso alle fonti rinnovabili e una maggiore consapevolezza per un uso più consapevole ed efficiente dell’energia, si impongono come delle scelte strategiche inderogabili. Negli ultimi anni si è infatti assistito a importati cambiamenti nelle politiche europee e nazionali, che “hanno accolto la necessità di diffondere e ottimizzare l’uso delle fonti rinnovabili, anche attraverso un più razionale utilizzo delle risorse locali” (Ciccarese et al., 2006).
Le colture energetiche vengono individuate come una valida opportunità per l’agricoltura, perché rispondono sia a istanze di natura ambientale, in quanto costituiscono una fonte di energia rinnovabile, che a istanze di natura socio-economica, in quanto possono contribuire allo sviluppo di filiere di produzione innovative localizzate nelle regioni rurali inoltre, data la loro rusticità, potrebbero in alcuni casi essere coltivate in terreni marginali, dove verosimilmente non vi sono alternative più convenienti.
Sulla base di tali premesse, l’obiettivo del presente studio consiste nell’individuare le condizioni che influiscono sullo sviluppo del settore agro-energetico, ed in particolare che influenzano l’offerta di biomassa da parte del settore agricolo. Nello specifico, poiché ci troviamo di fronte ad un settore “nuovo”, in cui non esiste ancora un mercato, la determinante fondamentale è innanzitutto costituita dal prezzo della biomassa, che può essere anche influenzato da politiche di incentivazione di sostegno indiretto dei prezzi (es. attraverso l’erogazione di certificati verdi). Un ruolo importante è anche costituito dal prezzo delle produzioni attualmente realizzate, e nei confronti delle quali la biomassa rappresenta un sostituto. Inoltre, si assume che un ruolo determinante sia esercitato anche dalle caratteristiche strutturali delle aziende, che potrebbero influire sulle scelte dell’ordinamento produttivo degli agricoltori, e che può influire in maniera significativa sull’ offerta di biomassa.
L’analisi, realizzata mediante un confronto tra la simulazione del comportamento delle imprese sulla base di diverse assunzioni (ceteris paribus) sarà sviluppata nell’ambito del paradigma neoclassico, in cui si assume che l’imprenditore agricolo agisca in maniera razionale, operi in condizioni di concorrenza perfetta, ed in presenza di informazione completa e senza costi aggiuntivi. I risultati delle analisi potrebbero costituire un supporto per il decisore politico ed i portatori di interessi coinvolti, al fine di definire strategie per il settore.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Il grande interesse nei confronti delle risorse rinnovabili nasce, nel nostro Paese, dall’esigenza di ridurre la forte dipendenza dai combustibili fossili, alla luce dell’estrema volatilità dei prezzi e la costanza degli approvvigionamenti, che contraddistinguono questo settore. La situazione risulta ancora più critica in considerazione del fatto che il fabbisogno nazionale di energia viene soddisfatto dalle importazioni in misura dell’80%, influendo significativamente sulla bilancia nazionale dei pagamenti nei confronti dei paesi esteri. Un’altra problematica contingente, e che preoccupa l’opinione pubblica, sono i fenomeni d’inquinamento legati alle emissioni di “gas serra”, la maggior parte dei quali emessi in seguito alla combustione di materiale di origine fossile, ai quali si attribuisce la responsabilità dei cambiamenti climatici, ormai documentati non solo a livello globale, ma anche a livello regionale e locale. Entrambi questi aspetti sono evidentemente la conseguenza dei crescenti consumi di energia della nostra società, ma anche

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bioenergie
biomasse
gams
pl
programmazione lineare
prospettive

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi