Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Fenomenologia della fiction religiosa

Dai rapporti annualii dell’Osservatorio sulla fiction italiana, che individua le cento fiction di maggior successo nelle stagioni televisive dal 1990 al 2008ii, si evince come già a partire dal decennio scorso, le fiction a carattere/ di natura religioso siano quelle che riscontrano il più alto apprezzamento nei gusti del pubblico televisivo italiano. Infatti, se guardiamo ai generi, il dato che emerge da questa top 100 è l’altissimo numero di fiction religiose, 22 su 100, che si attestano fra i prodotti di maggior successo.
I primi dieci titoli: al vertice, la fiction "Papa Giovanni" con oltre 13 milioni di spettatori. A seguire, il "Padre Pio", in onda su RaiUno, con 13.123.000 di spettatori in media. Al terzo posto c’è un’altra fiction dedicata a Wojtyla, stavolta targata Mediaset, con oltre dodici milioni di spettatori. Anche San Pio da Pietrelcina è protagonista di due fiction, ed anche la seconda storia si piazza nella top ten, precisamente al settimo posto/posizione, con 11.660.000 spettatori in media.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduzione Dai rapporti annuali stilati dall‟Ofi, l‟Osservatorio sulla fiction italiana 1 diretto da Milly Buonanno 2 , che individua le cento fiction di maggior successo nelle stagioni televisive dal 1990 al 2008, si evince come, già a partire dal decennio scorso, le fiction a carattere religioso siano quelle che riscontrano il più alto apprezzamento nei gusti del pubblico televisivo italiano. Infatti, se guardiamo ai generi, il dato che emerge da questa top 100 è l‟altissimo numero di fiction religiose, ventidue su cento, che si attestano fra i prodotti di maggior successo. 1 l‟Osservatorio monitora e analizza tutti i programmi di fiction, di produzione o coproduzione italiana, trasmessi in prima visione dalle reti Rai e della reti Mediaset. Per ogni singola unità di programmazione (puntata o episodio) si rilevano: giorno, mese e anno, rete e fascia oraria, genere e formato, società di produzione, temporalità, contesto, durata, ascolto e share. 2 Professore ordinario, Milly Buonanno è Professore Ordinario nella Facoltà di Scienze della Comunicazione dell‟Università di Roma La Sapienza. In precedenza è stata Presidente del Corso di Laurea in Media e giornalismo nell‟Università di Firenze. Ha fondato e dirige l‟Osservatorio sulla Fiction Italiana. Inoltre dirige la scuola di creazione e produzione di fiction presso il Dipartimento Lombardia del Centro Sperimentale di Cinematografia.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Roberta Mazzacane Contatta »

Composta da 154 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1340 click dal 01/03/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.