Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La redazione del bilancio consolidato, un caso applicativo del metodo integrale.

Il bilancio consolidato è il documento contabile utilizzato per descrivere, alla chiusura di un periodo amministrativo, la situazione patrimoniale e finanziaria di un gruppo di aziende e per analizzare l’andamento economico manifestatosi nel periodo.Il presente elaborato affronta il tema della costruzione del bilancio consolidato attraverso il metodo integrale mettendo altresì in luce le diverse teorie illustrate dagli autori che hanno affrontato l’argomento in questi anni e ponendo l’accento sulle diverse disposizioni che legislatore nazionale, principi contabili nazionali ed internazionali hanno emanato sull’argomento.
Il percorso seguito nello strutturare il lavoro parte da una linea teorica per poi passare, capitolo dopo capitolo, sempre di più verso aspetti pratici.
Al termine del percorso teorico che illustra le varie teorie di consolidamneto viene affrontato un caso pratico di consolidamento.
Come ormai è noto, nel panorama italiano ci sono ancora molte imprese che redigono il bilancio secondo i principi contabili nazionali come la Cavamarket SpA, azienda della quale si sono analizzate le tecniche di redazione del bilancio consolidato evidenziando anche la diversità di alcune valutazioni nel caso fossero stati adottati i principi contabili IAS/IFRS

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Il bilancio consolidato è il documento contabile utilizzato per descrivere, alla chiusura di un periodo amministrativo, la situazione patrimoniale e finanziaria di un gruppo di aziende e per analizzare l’andamento economico manifestatosi nel periodo. Esso è diverso dal bilancio d’esercizio delle singole imprese perché ne ignora la loro separata autonomia giuridica prendendo in considerazione solo i rapporti e le operazioni realizzate con entità esterne. La sua introduzione in Italia avviene con il D. Lgs. 127/1991 il quale trae, a sua volta, ispirazione dalla VII direttiva comunitaria. Queste disposizioni non hanno generato modifiche dirette al Codice Civile. Gli obiettivi che tale documento intende perseguire sono: - rappresentare fedelmente la situazione economico finanziaria del gruppo; - manifestare con trasparenza la struttura e la composizione del gruppo; - depurare la rilevazione dagli effetti economico finanziari generati dalle operazioni infragruppo. La redazione di un bilancio consolidato rappresenta una delle tematiche di rilievo nel panorama delle aziende moderne perché il bilancio d’esercizio non risulta essere più in grado di soddisfare i bisogni di conoscenza dei terzi che interagiscono col gruppo di imprese.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Angelo Quaranta Contatta »

Composta da 244 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5397 click dal 22/02/2011.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.