Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Australia al passaggio del millennio: potenza emergente nella regione Asia-Pacifico? Studio di geografia politica ed economica

L'Australia al passaggio del millennio: potenza emergente nella regione Asia-Pacifico? Studio di geografia politica ed economica.

Mostra/Nascondi contenuto.
L'Australia è il continente nuovissimo. Scoperto poco più di due secoli fa, oggi è ancora un mondo poco conosciuto agli occhi degli Europei. L’Australia è “dall’altra parte del mondo”, poche notizie ci giungono da lì attraverso i canali tradizionali di informazione. Chi è interessato all’argomento può trovare numerose fonti di approfondimento soprattutto attraverso Internet. Forse solo un settore “tradizionale” è veramente all’avanguardia nella conoscenza dell’Australia, quello turistico; diversi sono i tour operators che offrono destinazioni per quella terra, ma gli alti prezzi richiesti sono causa di un approccio “elitario”. Per i più, quindi, l’Australia, come le numerosissime isole del Pacifico, rimane una terra misteriosa, di cui spesso si parla in conversazioni private, ma con scarsa cognizione di causa, a meno di non parlare con chi in Australia ha vissuto, sia pure per brevi periodi. Questo lavoro è diviso in quattro capitoli: i primi tre trattano gli aspetti sostanzialmente generali della geografia australiana al passaggio del millennio; si susseguono studi sulla geografia fisica e del territorio, sui caratteri della storia e della società australiana, sulla sua economia, sulle istituzioni politiche. Il quarto capitolo affronta un tema più specifico: il ruolo dell’Australia come potenza regionale, legata agli equilibri dell’area del Pacifico, costituiti dall’intrecciarsi di relazioni tra gli Stati minori e le grandi potenze – Stati Uniti e Giappone – che svolgono già ruoli di protagonisti nell’Oceano più grande del mondo, o che stanno emergendo al ruolo di grandi competitori nella scena internazionale, non solo in termini economici, ma anche politici, come la Cina. Innanzi tutto è bene fare una distinzione tra Australia e Oceania. Alcuni geografi includono l’Australia nell’Oceania, mentre altri ritengono che essa costituisca un continente a se’ per due ordini di motivi: la grandezza dell’Australia fa sì che possa essere considerata un continente e, inoltre, è difficile attribuire lo status di “continente” a gruppi di isole sparse per gran parte dell’Oceano Pacifico; la sola Australia rappresenterebbe il 90% di questo “continente”. Tuttavia non è possibile considerare l’Australia parte del continente asiatico, né ovviamente di quello americano, se non altro per l’enorme distanza che li separa; i caratteri della maggioranza dei suoi abitanti sono indubbiamente europei, ma non per questo la si può definire “un’appendice meridionale” dell’Europa.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Alessio Sanguinetti Contatta »

Composta da 152 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2747 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.