Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La disciplina della pubblicità comparativa tra tutela del consumatore e del mercato

Tesi sulla pubblicità comparativa e sul sistema di leggi e pratiche che regolano questa pratica pubblicitaria.
Nel primo capitolo, dopo una breve introduzione alla materia, viene effettuata una panoramica sulla materia della pubblicità in generale per poi passare nello specifico a trattare della pubblicità comparativa, delle sue forme, degli svantaggi nonchè dei vantaggi che essa apporta sia agli imprenditori che ai consumatori.
Nel secondo capitolo si compie un ex-cursus storico circa la legislazione che ha accompagnato la disciplina fin dalla nascita: prima in campo europeo, poi in Italia.
Nel Terzo capitolo si risaltano gli organi (Giurì, AGCM e Autodisciplina pubblicitaria) che sono deputati al controllo della pubblicità comparativa altresì viene spiegato il loro funzionamento.
Il quarto capitolo è dedicato a casi concreti di pubblicità comparativa, lecita e illecita.
Infine vi è il capitolo quinto con le conclusioni di questo studio.

Mostra/Nascondi contenuto.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Riccardo Perri Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1968 click dal 14/03/2011.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.