Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ''Nordeste'' del Brasile, un panorama geografico

Scopo del lavoro è illustrare, al fine di far conoscere oltre i confini territoriali, i molteplici aspetti ambientali, culturali, sociali ed economici del Brasile, ed in particolare di quella vasta area del paese che è la regione Nordeste.
Da sempre zona di contraddizioni, dove immense ricchezze naturali ed ambientali, contrastano con uno scenario di estrema povertà della popolazione.
Prima terra ad essere conquiistata e prima ad essere sfruttata e saccheggiata dai conquistadores. Ne porta ancora oggi le conseguenze. La metodologia seguita ha previsto inizialmente la trattazione di un generale quadro ambientale del Brasile, con aspetti geografici e climatici vasti e complessi, passando poi ad un'analisi approfondita dell'aspetto demografico del Brasile nella sua evoluzione storica fino ad arrivare ai nostri giorni.
Si arriva poi ad un breve excursus storico, essenziale per comprendere il complesso divenire della realtà sociale e politica del paese. Si illustra poi l'assetto politico territoriale del Brasile ai giorni nostri, sottolineando la politica economica e sociale del governo attuale. La seconda parte dell'elaborato tratta nello specifico il territorio Nordeste, delineandone tutti gli aspetti principali e caratteristici, dando particolare attenzione al movimento dei lavoratori rurali senza terra (MST), seguito da grafici e tabelle degli aspetti prettamente socio economici del Brasile rapportati e confrontati con gli stessi delle singole regioni ed in particolare del Nordeste.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 PRIMA PARTE Capitolo I I QUADRI AMBIENTALI

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Evelin Amorim Torregrossa Contatta »

Composta da 598 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 858 click dal 02/03/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.