Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rovine e Coscienza: Tauben im Gras di Wolfgang Koeppen

Il tema di questa tesi è il romanzo Tauben im Gras, di Wolfgang Koeppen, pubblicato nel 1951. Si tratta di un’analisi formale e storico sociale, in quanto, attraverso questo romanzo, ho cercato di analizzare l’ambiente culturale tedesco della Germania del Nullpunkt. Quest’opera si presta perfettamente a tale obiettivo, in quanto, sia la forma nella quale è sviluppato il racconto, sia le tematiche espresse in esso, ci danno l’opportunità di osservare la situazione culturale presente nella Germania dell’immediato dopoguerra, vista dalla prospettiva di chi l’ha vissuta in prima persona. In questo senso bisogna considerare il romanzo come una riflessione sulla società tedesca post-nazista e sull’impatto che la dittatura hitleriana ha avuto nella nascente Repubblica Federale.
Sebbene non si possa parlare di un’opera con intenti storici o caratterizzata da un indirizzo politico preciso, l’analisi letteraria che se ne ricava offre spunti congrui rispetto allo studio che in questa sede ci si propone di sviluppare. Per questo motivo mi sembra doveroso sottolineare il fatto che questa tesi non abbia nessuna pretesa di indagine sociologica, campo complesso che esula dalle mie competenze, né, tanto meno, voglia rilevare in Tauben in Gras verità culturali assolute; il romanzo qui preso in considerazione deve essere sempre considerato nei termini di un’opera letteraria, la quale si pone come obbiettivo principale quello della creazione artistica e di una fruizione che coinvolga dal punto di vista emotivo il lettore.
Tuttavia il risvolto critico che si ricava da tale racconto, risulta estremamente interessante nella contestualizzazione spazio-temporale in cui l’opera viene ad essere scritta e pubblicata. Sappiamo infatti che il genere del romanzo si fonda su una rappresentazione verosimile del reale, in cui si possa identificare anche un giudizio dell’autore sulla condizione concreta al centro della sua opera ; per queste ragioni possiamo affermare con certezza che Tauben im Gras sia uno strumento estremamente adatto per l’analisi critica di quella che poteva essere la situazione in Germania nei primi anni del secondo dopoguerra.
Per quanto riguarda il metodo di indagine qui utilizzato, è necessario dire che esso comprende varie branche dello studio letterario; in tal senso ho voluto rifarmi a quanto espresso dal comparatista René Wellek nel celebre saggio La crisi della Letteratura Comparata, dove, superando un angusto approccio centrato sulle letterature nazionali, non vengono posti limiti all’estensione del campo di ricerca. Per questo motivo in questo lavoro sono presenti, in misura maggiore o minore a seconda delle necessità, delle competenze e delle capacità dello scrivente, apporti dall’ambito storico-politico, analisi di critica letteraria, storia della letteratura e comparazione letteraria. Sebbene alcuni possano ritenere che un approccio interdisciplinare fornisca risultati confusi, tale metodo mi è parso il più adatto ed efficace, soprattutto alla luce delle difficoltà presenti in un tipo di studio, il quale, se fosse ridotto ad un’analisi forzatamente limitata, risulterebbe sterile e incompleto.
Gli obbiettivi che questa tesi si propone di realizzare sono molteplici. Innanzi tutto si vuole rendere merito ad un’opera, la quale risulta essere semisconosciuta al di fuori dei confini nazionali tedeschi, e che viene ingiustamente relegata al genere di letteratura di nicchia a livello internazionale. In secondo luogo si vuole offrire un saggio critico in lingua italiana su Tauben im Gras, riguardo al quale la bibliografia di casa nostra risulta scarsa, se non addirittura inesistente, proponendosi allo stesso tempo di incrementare, nel suo piccolo, la già vasta bibliografia riguardante la Trümmerliteratur. Ma soprattutto questo lavoro si propone di analizzare in ambito letterario la concezione della realtà e la critica sulla società da parte di Wolfgang Koeppen, espresse attraverso lo strumento del romanzo; in questo modo verranno alla luce significative considerazioni riguardo al ruolo dello scrittore e della cultura nella società tedesca nei primi anni del secondo dopoguerra, che ci porteranno ad interessanti conclusioni concernenti vari aspetti dell’argomento oggetto di questa tesi.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 1. Introduzione Il tema di questa tesi è il romanzo Tauben im Gras, di Wolfgang Koeppen, pubblicato nel 1951. Si tratta di un‟analisi formale e storico sociale, in quanto, attraverso questo romanzo, ho cercato di analizzare l‟ambiente culturale tedesco della Germania del Nullpunkt. Quest‟opera si presta perfettamente a tale obiettivo, in quanto, sia la forma nella quale è sviluppato il racconto, sia le tematiche espresse in esso, ci danno l‟opportunità di osservare la situazione culturale presente nella Germania dell‟immediato dopoguerra, vista dalla prospettiva di chi l‟ha vissuta in prima persona. In questo senso bisogna considerare il romanzo come una riflessione sulla società tedesca post-nazista e sull‟impatto che la dittatura hitleriana ha avuto nella nascente Repubblica Federale. Sebbene non si possa parlare di un‟opera con intenti storici o caratterizzata da un indirizzo politico preciso, l‟analisi letteraria che se ne ricava offre spunti congrui rispetto allo studio che in questa sede ci si propone di sviluppare. Per questo motivo mi sembra doveroso sottolineare il fatto che questa tesi non abbia nessuna pretesa di indagine sociologica, campo complesso che esula dalle mie competenze, né, tanto meno, voglia rilevare in Tauben in Gras verità culturali assolute; il romanzo qui preso in considerazione deve essere sempre considerato nei termini di un‟opera letteraria, la quale si pone come obbiettivo principale quello della creazione artistica e di una fruizione che coinvolga dal punto di vista emotivo il lettore. Tuttavia il risvolto critico che si ricava da tale racconto, risulta estremamente interessante nella contestualizzazione spazio-temporale in cui l‟opera viene ad essere scritta e pubblicata. Sappiamo infatti che il genere del romanzo si fonda su una rappresentazione verosimile del reale, in cui si possa identificare anche un giudizio dell‟autore sulla condizione concreta al centro della sua opera 1 ; per queste ragioni possiamo affermare con certezza che Tauben im Gras sia uno strumento estremamente adatto per l‟analisi critica di quella che poteva essere la situazione in Germania nei primi anni del secondo dopoguerra. Alcune considerazioni riguardo alle motivazioni che mi hanno spinto verso questo tipo di indagine sono senz‟altro a questo punto doverose. Avendo trascorso un anno di studio in Germania presso l‟Università di Duisburg-Essen, sono entrato in contatto con l‟ambiente tedesco nelle sue più svariate forme; nello stesso periodo la sorte ha voluto che venissi a conoscenza, attraverso le lezioni del professore Hannes Krauss, del romanzo di Koeppen, le cui opere risultano purtroppo poco note al di fuori della Germania, eccezion fatta ovviamente per gli esperti in tale settore. Ciò che più mi ha colpito e che in un periodo successivo ha posto le basi per questo lavoro, è stata sicuramente l‟affinità delle considerazioni espresse dall‟autore in quest‟opera, con quello che, alla luce della mia esperienza personale, ho potuto constatare riguardo alla cultura tedesca contemporanea. Partendo da quest‟approccio abbastanza empirico, ho iniziato ad intravedere nell‟analisi di Tauben im Gras la possibilità di studiare un documento cruciale per la comprensione di un determinato periodo storico-culturale altamente significativo come quello della Germania post-nazista. In questo senso è sicuramente di grande rilevanza l‟attuale rinnovato interesse per la Trümmerliteratur, testimoniato, oltre che dal cinema, dall‟attribuzione del premio Nobel per la letteratura a Günter Grass nel 1999. In un momento storico così importante per l‟Europa Unita, nella quale proprio la Germania, con la sua enorme forza economica, gioca un ruolo fondamentale, mi è sembrato interessante andare a vedere come il neonato stato democratico tedesco si sia sviluppato, partendo ovviamente da quello 1 Cfr. P. PARRINDER, The Novel and the Nation, Oxford, Oxford University Press, 2008, p. 14.

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Alberto Pulina Contatta »

Composta da 46 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 645 click dal 08/03/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.