Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli accertamenti tecnici irripetibili

La tesi si occupa, nella specie, di analizzare un istituto sempre più usato nel processo penale: gli accertamenti tecnici irripetibili. Oltre a focalizzare l'attenzione su questi strumenti, si occupa dell'ipotesi dell'utilizzo degli stessi nel corso delle indagini difensive. Analizza la figura del perito e del consulente di parte e spiega cos'è la perizia e quando il giudice o le parti possono richiederla. Nel terzo ed ultimo capitolo tratta dei più applicati casi di accertamenti irripetibili: l'autopsia, il drug test, l'alcool test, la rilevazione di tracce ematiche sull'asfalto, la verifica di una violenza sui minori, lo stub per rilevare materiale esplosivo, la colpa professionale e l'esame balistico. Elabora poi un progetto di riforma iure condendo.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Capitolo I Introduzione Sommario: 1. I Rilievi e gli Accertamenti: definizioni; 2. Irripetibilità degli atti di indagine; 3. Profili soggettivi degli accertamenti tecnici irripetibili. 1. I Rilievi e gli Accertamenti: definizioni Nel codice di procedura penale, numerosi sono i richiami terminologici a rilievi ed accertamenti: nomenclature che sovente vengono utilizzate indiscriminatamente e senza distinzione alcuna. Così nell‟art. 349, 2° co. il legislatore, a proposito dell‟attività della Polizia Giudiziaria ai fini dell‟identificazione della persona nei cui confronti vengono svolte le indagini e di altre persone, richiama eventuali rilievi dattiloscopici, fotografici e antropometrici nonché altri accertamenti. A sua volta l‟art. 358 fa esclusivo riferimento agli accertamenti che, ex lege, il Pubblico Ministero deve eseguire a favore della persona indagata.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giada Barbera Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2459 click dal 22/03/2011.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.