Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione della finanza pubblica nell'unione monetaria europea

Questa tesi si propone di analizzare l'evoluzione della finanza pubblica dei paesi dell’Unione Monetaria Europea (UME) attraverso un approfondimento sullo sviluppo del rapporto Debito/PIL e del rapporto Deficit/PIL ed un confronto tra paesi che ne sottolinea le caratteristiche comuni. Tale analisi è stata svolta osservando le serie storiche dal 1995 al 2008.
In particolare, il primo capitolo dell'elaborato sarà incentrato sul Patto di Stabilità e Crescita (PSC), sulle riforme attuate, sulle norme e i regolamenti in vigore e sui procedimenti attuabili nel caso in cui esse vengano violate.
Nel secondo capitolo sarà analizzata l'evoluzione del rapporto Debito/PIL dei sedici paesi dell' Unione Monetaria Europea.
Nel terzo capitolo, invece, verrà approfondita l'indagine sul rapporto Deficit/PIL dei paesi dell'UME. Infine, i dati relativi a ciascun Paese verranno confrontati tra loro in base alle dinamiche della finanza pubblica e classificati in base alle caratteristiche comuni che presentano.
L’analisi evidenzia l’esplosione del debito pubblico nel 2008, ultimo anno di riferimento, e mostra come questo dato sia comune a quasi tutti i paesi considerati. Questo aspetto rimarca l’aumento del livello di spesa pubblica dovuto alla volontà di sostenere le istituzioni finanziarie colpite dalla crisi dei mutui subprime. In riferimento a ciò, un esempio di particolare interesse è rappresentato dal Lussemburgo che, partendo da un rapporto debito/PIL particolarmente basso, ha potuto espandere il debito senza minare la stabilità delle proprie finanze pubbliche.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE Questa tesi si propone di analizzare l'evoluzione della finanza pubblica dei paesi dell‟Unione Monetaria Europea (UME) attraverso un approfondimento sullo sviluppo del rapporto Debito/PIL e del rapporto Deficit/PIL ed un confronto tra paesi che ne sottolinea le caratteristiche comuni. Tale analisi è stata svolta osservando le serie storiche dal 1995 al 2008. In particolare, il primo capitolo dell'elaborato sarà incentrato sul Patto di Stabilità e Crescita (PSC), sulle riforme attuate, sulle norme e i regolamenti in vigore e sui procedimenti attuabili nel caso in cui esse vengano violate. Nel secondo capitolo sarà analizzata l'evoluzione del rapporto Debito/PIL dei sedici paesi dell' Unione Monetaria Europea. Nel terzo capitolo, invece, verrà approfondita l'indagine sul rapporto Deficit/PIL dei paesi dell'UME. Infine, i dati relativi a ciascun Paese verranno confrontati tra loro in base alle dinamiche della finanza pubblica e classificati in base alle caratteristiche comuni che presentano. L‟analisi evidenzia l‟esplosione del debito pubblico nel 2008, ultimo anno di riferimento, e mostra come questo dato sia comune a quasi tutti i paesi considerati. Questo aspetto rimarca l‟aumento del livello di spesa pubblica dovuto alla volontà di sostenere le istituzioni finanziarie colpite dalla crisi dei mutui subprime. In riferimento a ciò, un esempio di particolare interesse è rappresentato dal Lussemburgo che, partendo da un rapporto debito/PIL particolarmente basso, ha potuto espandere il debito senza minare la stabilità delle proprie finanze pubbliche.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marie Nicole Augenti Contatta »

Composta da 49 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3881 click dal 22/03/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.