Skip to content

Teatro, Musica e sport: quale connessione?

Informazioni tesi

  Autore: Emilia Di Donato
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Cassino
  Facoltà: Scienze Motorie
  Corso: Scienze delle attività motorie e sportive
  Relatore: Daniele Masala
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 83

Ma perché fare Musical, un’attività che ancora oggi viene trattata con sufficienza, considerata a volte dispersiva e poco fruttuosa?
Molti sono i buoni motivi per fare musical, fra i quali si annoverano: una migliorata comunicazione, perché impegna i più svariati linguaggi (verbale, mimico-gestuale, musicale, pittorico); il musical, facendo leva sulla modulazione della voce, consente di approfondire e di migliorare le potenzialità espressive e vocali, inoltre, per potersi pienamente realizzare, coinvolge diverse discipline quali la recitazione, il ballo, il canto ed è in grado di sviluppare la fantasia e la creatività, capacità che facilitano l’individuazione di soluzioni.
Tale attività incide positivamente sul carattere e sull’emotività di una persona, che riesce a controllare se stessa, superando l’imbarazzo di esibirsi in pubblico ed è in grado di facilitare i contatti e di instaurare rapporti più familiari, basati cioè sulla collaborazione e sul dialogo; grazie al suo particolare aspetto emozionale, che coinvolge chi recita e chi assiste, dà vita a momenti unici e irripetibili.
Inoltre il musical permette lo sviluppo delle capacità coordinative e condizionali, aiutando a mantenere un buono stato di salute generale.
Infine, realizzandosi con persone vive e non con robot, si lega al reale e non naviga nel virtuale ed è in grado di stimolare la partecipazione perché con la pratica drammaturgica richiede l’uso del corpo, del gesto e della voce.
Il musical, quindi, può essere incluso nella cerchia delle “attività espressive ”, cioè quelle attività che utilizzano la struttura della comunicazione al fine di definire simbolicamente il rapporto con il proprio essere nel mondo.
Si tratta di attività motorie di antichissima origine, utilizzate come linguaggio sociale per rappresentare ed esprimere attraverso il corpo, riti, credenze, storie, interpretazioni, emozioni e relazioni.
E chi se non proprio la danza, insieme alle arti teatrali, avrebbe potuto esemplificare nel migliore dei modi le attività espressive. Espressione, simbolo, spettacolo, cultura ed evoluzione vivono nel movimento, associando linguaggi espressivi ed esperienza corporea, allenamento e comunicazione, scienza e arte.
È proprio qui che la figura del laureato in Scienze Motorie va ad instaurarsi come professionista della motricità, agente del cambiamento della cultura motoria nella società che produce l’ idea di movimento come stile di vita.
Durante lo svolgimento di tale attività, oltre alla presenza delle figure di Regista e Coreografo, grande importanza ha anche la figura del Laureato in Scienze Motorie che, grazie alle sue conoscenze nella gestione di programmi motori specificamente adattati a gruppi di soggetti sani e con diverso stato di forma fisica, può promuoverne il benessere, migliorarne lo stile di vita e prevenire infortuni o traumi dovuti a tale attività.
Utilizza una varietà di tecniche didattiche per dimostrare e far apprendere metodi sicuri ed efficaci di esercizio fisico in ambiente ricreativo, applicando i principi fondamentali delle Scienze Motorie; dimostra e corregge l’ efficace esecuzione degli esercizi e l’ utilizzo delle attrezzature richieste in tale attività.
Fa fronte alle esigenze di primo soccorso in caso di traumi o incidenti connessi con l’ attività. Inoltre, grazie alle conoscenze acquisite, è in grado di applicare i metodi e gli strumenti per tenere sotto stretta osservazione il gruppo dei soggetti analizzati, sia sul livello fisico, che su quello sociale.
Con questo lavoro si vuol dimostrare come anche il musical può essere considerato al pari di altre discipline sportive, come la danza, la ginnastica…
A conferma di ciò sono i risultati dei Test fisici e Questionari in entrata e in uscita sottoposti ad un gruppo di 8 persone in un arco di tempo compreso da Giugno a Settembre.
I test effettuati sono stati:

• Rilevazione del Body Mass Index B.M.I.
• Test di Sergeant
• Jump test (test di salto in lungo)
• Test per la velocità degli arti superiori con bacchetta
• Test della cicogna ( test per l’ equilibrio)
• Sit and Reach test
• Test per la flessibilità laterale del tronco
• Test della bacchetta
I questionari effettuati sono stati:
• SF-36
• PGWBI
• Eat-26

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

body mass index
jump test
musica
sport
teatro
test di sergeant

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi