Skip to content

Analisi delle tolleranze del sistema di sterzatura di un robot mobile e progetto di un sistema smontaggio batterie per robot mobile

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppe Fidelibus
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master in Ricerca Industriale - Meccatronica e Sistemi di Produzione (5a ed.)
Anno: 2011
Docente/Relatore: Francesco Umbrello
Istituito da: Sintesi SpA
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 96

Il mondo dell'automazione industriale è alla continua ricerca di soluzioni per diminuire i costi di produzione e stoccaggio. La robotica, in questi ultimi anni, ha fornito una grande fonte di miglioramento sia nella produzione di componenti, sia nelle operazioni che non sono strettamente legate alla realizzazione del pezzo come, ad esempio, la movimentazione e lo stoccaggio dei materiali all'interno di magazzini.
Dotarsi di uno strumento che possa effettuare automaticamente svariati compiti con continuità e velocità significa abbattere i tempi di produzione e stoccaggio: per questo motivo numerose aziende hanno come obiettivo lo sviluppo di sistemi quanto più automatizzati.
All'interno del vasto mondo della robotica si ritaglia un importante spazio la robotica mobile: robot capaci di muoversi in modo più o meno autonomo, all'interno di uno spazio definito, che possono servirsi di svariate tecnologie per svolgere il proprio compito a livelli quanto più performanti.
In questo lavoro si è trattato il tema della robotica mobile, soffermandosi solo su alcune delle numerose problematiche che investono questo mondo, partendo, però, sempre da casi pratici e da problemi realmente occorsi.
In prima istanza, si è effettuato un rapido excursus sul mondo della robotica, iniziando dalla cinematica dei robot mobili e descrivendo sommariamente le varie tipologie di basi mobili. Successivamente si è passati a descrivere alcuni esempi di robot mobili in commercio che possano rappresentare per grandi linee la storia dell'arte. Si potrà notare come questo vasto mondo abbia applicazioni in numerosissimi settori: dall'industria manifatturiera, a quella militare, fino ad applicazioni ospedaliere. Dopo questa introduzione di tipo generale, si è passati a considerare un esempio pratico, in cui è possibile apprezzare come un aspetto che spesso viene sottovalutato, ovvero quello delle tolleranze di lavorazione, risulta di rilevante importanza anche e soprattutto quando si parla di robot mobili. Nel caso specifico, si è considerato il sistema motoruota che fornisce la direzionalità alla singola ruota di un robot mobile: si è partiti da un problema riscontrato durante la variazione di traiettoria e si è verificato, attraverso lo studio di una catena di tolleranze, se le tolleranze indicate su disegno fossero troppo “larghe” e quindi fossero causa del malfunzionamento. Lo studio è stato effettuato in modo “deterministico” attraverso l'analisi Worst Case e in modo statistico, servendosi del software Minitab®. È stato anche analizzato il modulo di Pro/ENGINEER studiato per lo studio deterministico e statistico delle tolleranze, il Tolerance Analysis Extension, che si è dimostrata un'applicazione molto potente, ma inadatta al caso specifico.
Un altro problema affrontato che riguarda la robotica mobile è stato quello della ricarica delle batterie. I robot mobili devono servirsi di batterie per la trazione e l'alimentazione degli organi ausiliari. Questo significa che le loro batterie devono essere o ricaricate (quindi il robot è costretto a fermarsi) oppure sostituite con delle batterie precedentemente ricaricate (quindi evitando di fermare l'attività del robot).
Nel caso esaminato, che riguarda un robot per l'automazione industriale, non è possibile pensare di bloccare l'attività del robot stesso, per cui è stata presa in considerazione la possibilità di cambiare, in tempi minimi, le batterie, sostituendole con altre già cariche. In quest'ottica, si è progettato un sistema semi-automatizzato semplice, economico e flessibile per la sostituzione del pacco batterie di un determinato robot mobile. Come si vedrà nel prosieguo della trattazione, le difficoltà principali derivano dalla necessità di centrare il sistema rispetto al robot mobile, che, per forza di cose, sarà affetto da errori di posizionamento all'interno dell'eventuale stazione di ricarica. Saranno descritti sia un modello di partenza, che presenta sommariamente le funzionalità del sistema e, successivamente, un modello finale comprensivo di tutte le modifiche e i miglioramenti apportati. Una parte della trattazione sarà anche dedicata alla sensoristica, fondamentale per l'automatizzazione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Master in Ricerca Industriale – V ed. Giuseppe Fidelibus Sommario Il mondo dell'automazione industriale è alla continua ricerca di soluzioni per diminuire i costi di produzione e stoccaggio. La robotica, in questi ultimi anni, ha fornito una grande fonte di miglioramento sia nella produzione di componenti, sia nelle operazioni che non sono strettamente legate alla realizzazione del pezzo come, ad esempio, la movimentazione e lo stoccaggio dei materiali all'interno di magazzini. Dotarsi di uno strumento che possa effettuare automaticamente svariati compiti con continuità e velocità significa abbattere i tempi di produzione e stoccaggio: per questo motivo numerose aziende hanno come obiettivo lo sviluppo di sistemi quanto più automatizzati. All'interno del vasto mondo della robotica si ritaglia un importante spazio la robotica mobile : robot capaci di muoversi in modo più o meno autonomo, all'interno di uno spazio definito, che possono servirsi di svariate tecnologie per svolgere il proprio compito a livelli quanto più performanti. In questo lavoro si è trattato il tema della robotica mobile, soffermandosi solo su alcune delle numerose problematiche che investono questo mondo, partendo, però, sempre da casi pratici e da problemi realmente occorsi. In prima istanza, si è effettuato un rapido excursus sul mondo della robotica, iniziando dalla cinematica dei robot mobili e descrivendo sommariamente le varie tipologie di basi mobili. Successivamente si è passati a descrivere alcuni esempi di robot mobili in commercio che possano rappresentare per grandi linee la storia dell'arte. Si potrà notare come questo vasto mondo abbia applicazioni in numerosissimi settori: dall'industria manifatturiera, a quella militare, fino ad applicazioni ospedaliere. Dopo questa introduzione di tipo generale, si è passati a considerare un esempio pratico, in cui è possibile apprezzare come un aspetto che spesso viene sottovalutato, ovvero quello delle tolleranze di lavorazione, risulta di rilevante importanza anche e 4

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi tolleranze
robot mobile
sistema di sterzatura
smontaggio batterie

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi