Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La distribuzione digitale della musica - Attori, strategie e modelli che hanno rivoluzionato il business della musica registrata: alcuni casi a confronto

Con l’arrivo del nuovo millennio l’industria della musica sta affrontando una delle più grandi sfide della sua storia, che alla fine arriverà a trasformarne profondamente la struttura. Le nuove tecnologie della digitalizzazione del suono e la diffusione delle connessioni veloci a Internet nelle abitazioni hanno creato nuove opportunità tecnologiche per distribuire la musica ai consumatori. Il formato di compressione audio MP3 e i suoi successori, insieme all’ampia rete di distribuzione che è divenuta disponibile attraverso Internet, stanno guidando i cambiamenti nel mercato della musica registrata con un impatto significativo sugli attori nella catena del valore tradizionale del settore.
L’obiettivo di questo lavoro è di indagare i modelli di business impiegati dai vari attori presenti sul mercato per la distribuzione digitale della musica, al fine di evidenziarne i punti di forza e le criticità. L’analisi di un caso aziendale relativo a ciascun modello di business permetterà di sviscerare i fattori che rendono un modello vincente in base alla sua rispondenza alle aspettative dei consumatori.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 INTRODUZIONE Con l‘arrivo del nuovo millennio l‘industria della musica sta affrontando una delle più grandi sfide della sua storia, che alla fine arriverà a trasformarne profondamente la struttura. Le nuove tecnologie della digitalizzazione del suono e la diffusione delle connessioni veloci a Internet nelle abitazioni hanno creato nuove opportunità tecnologiche per distribuire la musica ai consumatori. Il formato di compressione audio MP3 e i suoi successori, insieme all‘ampia rete di distribuzione che è divenuta disponibile attraverso Internet, stanno guidando i cambiamenti nel mercato della musica registrata con un impatto significativo sugli attori nella catena del valore tradizionale del settore. Contrariamente ai formati tradizionali, i file musicali digitali possono essere separati dal loro supporto fisico, e possono essere compressi e scambiati su Internet in un intervallo di tempo relativamente breve. Da un lato, quindi, la tecnologia per vendere la musica digitale è costruita su una nuova struttura dei costi, mentre dall‘altro, la protezione dei file musicali digitali solleva nuove sfide economiche e legali. Mentre le opportunità offerte dalla musica online, sia per i consumatori che per gli artisti, sono molto considerevoli, le tecnologie digitali possono anche rappresentare – tramite la pirateria online – una sfida significativa alla creazione artistica. Fronteggiando una tale minaccia, le società discografiche hanno iniziato a far causa agli utenti di Internet che condividono gratuitamente e anonimamente file protetti da copyright sulle reti peer-to- peer (P2P), senza l‘autorizzazione dei titolari del diritto d‘autore, ma soprattutto senza ricompensare gli artisti, le etichette discografiche o altri partecipanti al processo creativo. Allo stesso tempo le società di elettronica hanno sviluppato misure tecnologiche di protezione, conosciute come Digital Rights Management (DRM), per controllare l‘utilizzo della musica in formato digitale, dando luogo a un paradosso: si utilizza la tecnologia per limitare i vantaggi che essa stessa ha procurato ai consumatori, i quali possono oggi scaricare e ascoltare canzoni ovunque e in qualsiasi momento grazie alla musica digitale. La questione più importante rispetto alle possibilità generate dalla distribuzione digitale della musica è costituita quindi dalla necessità di trovare un buon equilibrio tra gli usi legali e innovativi delle nuove tecnologie disponibili per la musica online e la

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Matteo Maoggi Contatta »

Composta da 257 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6827 click dal 30/03/2011.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.