Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Ipotesi di adeguamento. Adeguare un edificio pubblico esistente con riferimento ai requisiti di sicurezza e di agibilità

L'abbattimento delle barriere architettoniche rappresenta un argomento di studio e di analisi molto importante ed attuale in quanto sta assumendo un ruolo sempre più determinante nei confronti della ricerca progettuale col fine di consentire anche alle persone diversabili o con difficoltà di movimento o sensoriale la fruizione agevole e sicura degli spazi e delle attrezzature. Lo studio svolto rappresenta la sintesi di sistemi alterantivi per consentire anche ai menomati nel senso della vista,per mediante sensazioni tattili, uditive e olfattive la fruizione degli spazi pubblici nonchè la fruizione di edifici per riunioni e spettacoli.

Mostra/Nascondi contenuto.
Ipotesi di progetto Settore di intervento Normativa Utenza Definizioni In base alla definizione normativa, per barriera architettonica si deve intendere ogni elemento che può costituire un limite, un impedimento ad una piena e sicura fruibilità degli spazi e degli ambienti per ogni categoria di soggetti, non solamente per i “diversamente abili ” su sedia a ruote. Tali limiti possono assumere differenti aspetti e gradi d’impedimento legati alle caratteristiche specifiche dell’utenza e caratteristiche dell’ambiente architettonico: - impossibilità di fruizione, vale a dire barriera intesa come ostacolo che impedisce il compimento di un’azione; - disagio nella fruizione, vale a dire barriera intesa come elemento che determina una condizione di sfavorevole al compimento di un’azione; - pericolo nella fruizione, vale a dire barriera intesa come elemento che determina un rischio alla sicurezza della persona nel compimento di un’azione. MANUALE PER LA PROGETTAZIONE DELL’ACCESIBILITA` Indice “Barriere architettoniche” Per barriere architettoniche s’intendono: a) gli ostacoli fisici che sono fonte di disagio per la mobilità di chiunque ed in particolare di coloro che, per qualsiasi causa, hanno una capacità motoria ridotta o impedita in forma permanente o temporanea; b) gli ostacoli che limitano o impediscono a chiunque la comoda e sicura utilizzazione di spazi, attrezzature o componenti; c) la mancanza d’accorgimenti e segnalazioni che permettono l’orientamento e la riconoscibilità dei luoghi e delle fonti di pericolo per chiunque e in particolare per i non vedenti, per gli ipovedenti e per i sordi. DPR 24 LUGLIO 1996, N. 503 ART. 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Architettura

Autore: Alessandra Giuliani Contatta »

Composta da 52 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1924 click dal 31/03/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.