Skip to content

Traduzione e sottotitolazione di un episodio della serie televisiva "Aquì no hay quien viva: Erase una de miedo''

Informazioni tesi

  Autore: Fabiana Alecci
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Messina
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e letterature straniere
  Relatore: Giovanni Brandimonte
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 135

Aquì no hay quien viva è una serie televisiva spagnola prodotta da Josè Luis Moreno ed ideata dai suoi nipoti Alberto e Luisa Caballero. E’stata trasmessa in Spagna per tre anni su Antena3, dopodichè nel luglio 2006 è stata definitivamente sospesa, dopo ben 5 stagioni per un totale di 90 episodi. Il successo riscosso dalla serie non è indifferente, a tal punto da aver ricevuto un gran numero di premi e registrato share molto alti rispetto anche ad un’altra importante serie televisiva spagnola quale El medico de familia.
Per capire al meglio l’essenza di questa serie si può fare riferimento a una frase che Juan Cuesta (Josè Luis Gil), presidente del condominio in cui è ambientata la serie, pronuncia in una puntata speciale. Definisce la serie “…una tragicomedia urbano-costumbrista” [Una tragicommedia basata su i costumi e gli usi della città].
Aquì no hay quien viva, in italiano Qui non si può vivere, nasce infatti dall’intreccio di storie, situazioni quotidiane con le quali giovani e anziani, genitori e figli, eterosessuali e omosessuali entrano in contatto. La varietà di personaggi fa sì che la serie sia arricchita da espressioni tipiche, frasi idiomatiche ed intercalari della lingua spagnola a seconda della provenienza, dell’età e del bagaglio culturale del personaggio. Proprio per questa ragione ho scelto di indirizzare la mia tesi di laurea verso questa serie televisiva. La prima volta che vidi un episodio pensai che sarebbe stato interessante tradurre in italiano una serie di questo genere, ma allo stesso tempo capii che, se fosse accaduto, sarebbe stata esercitata un’intensa attività di censura poiché nel nostro paese determinate espressioni vengono considerate politicamente non accettabili. Desideravo che l’ilarità e l’ironia dettate dalle battute in spagnolo, potessero essere trasmesse anche ad un pubblico non ispanofono.
Capita spesso che, chi disconosce cosa comporti un processo di traduzione, si affida a traduttori automatici che parola per parola trovano l’equivalente della lingua di partenza nella lingua d’arrivo, ignari che per tradurre bisogna prima analizzare attentamente dal punto di vista linguistico ed extralinguistico il testo di partenza per poi trovare un corrispettivo nella lingua di arrivo.
Dopo aver visionato gli episodi di Aquì no hay quien viva ho scelto di soffermarmi sull’episodio “Erase una de miedo” [C’era una volta un film horror].
1. CENNI SULLA TRADUZIONE AUDIOVISIVA.
Prima di parlare della sottotitolazione, dobbiamo chiarire il concetto di traduzione audiovisiva fornendo una definizione a riguardo.
La Traduzione Audiovisiva, lo dice già la parola stessa, riguarda quei prodotti che vengono definiti audiovisivi e che quindi trasmettono informazioni tramite un canale audio ed uno visivo, come per esempio un film, un documentario.
Oggigiorno la quantità di prodotti audiovisivi che necessitano una traduzione si è moltiplicata e c’è sempre più bisogno di professionisti che possano tradurre prodotti audiovisivi stranieri.
Un tempo la figura del traduttore audiovisivo non era rappresentata da professionisti ma da personale inesperto, costituito per la maggior parte dei casi da traduttori indipendenti e senza adeguate competenze linguistiche che davano alla luce delle traduzioni poco credibili e qualitativamente basse.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 1. CENNI SULLA TRADUZIONE AUDIOVISIVA. Prima di parlare della sottotitolazione, dobbiamo chiarire il concetto di traduzione audiovisiva fornendo una definizione a riguardo. La Traduzione Audiovisiva, lo dice già la parola stessa, riguarda quei prodotti che vengono definiti audiovisivi e che quindi trasmettono informazioni tramite un canale audio ed uno visivo,come per esempio un film, un documentario. Oggigiorno la quantità di prodotti audiovisivi che necessitano una traduzione si è moltiplicata e c‟è sempre più bisogno di professionisti che possano tradurre prodotti audiovisivi stranieri. Un tempo la figura del traduttore audiovisivo non era rappresentata da professionisti ma da personale inesperto, costituito per la maggior parte dei casi da traduttori indipendenti e senza adeguate competenze linguistiche che davano alla luce delle traduzioni poco credibili e qualitativamente basse. Oggi queste situazioni sono sempre meno diffuse ed il traduttore audiovisivo va sempre associato alla figura di un professionista con un conseguente miglioramento nella qualità del prodotto. In tal senso, Paola Perego afferma: “Il traduttore audiovisivo rappresenta una figura professionale determinante che necessita di un‟adeguata preparazione per soddisfare le esigenze qualitative richieste.” 1 1 P. PEREGO, “La traduzione Audiovisiva, 2005, Carrocci Editore, Roma, p 13

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi