Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Sacro Arsenale di Eliseo Masini: uno strumento inquisitoriale contro la magia e la stregoneria.

Il Sacro Arsenale di Eliseo Masini viene pubblicato per la prima volta nel 1621 a Genova. Diventa presto il manuale di lotta alla magia e alla stregoneria più usato in Italia. Il manuale ci aiuta a capire come la macchina inquisitoriale si metteva in moto, quali passaggi e quali regole seguiva e soprattutto quale ruolo giocava il vescovo e quale l'inquisitore nelle diverse vicende. Dalla lettura del Sacro Arsenale si evince una lezione che dimostra le tesi di John Tedeschi (Il Giudice e l'eretico). Masini non incontrò mai vere streghe ma solo donne povere e spaventate perseguitate da una società che in un contesto di agricoltura di sussistenza aveva paura e cercava di eliminare tutto ciò che era visto come moralmente non corretto.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Questo elaborato esamina l’idea di magia e stregoneria che si evince dalla lettura del Sacro Arsenale di Eliseo Masini. Questa Prattica, tra le più utilizzate dagli inquisitori italiani, permette di analizzare il più generale contesto della caccia alle streghe. La persecuzione delle streghe combattuta dagli inquisitori in nome della difesa della fede cristiana fu un fenomeno di durata secolare che coinvolse aree geografiche anche lontane dal vecchio continente. L’abbondanza degli studi e dei contributi in materia di stregoneria ed inquisizione, non toglie fascino a questo argomento. I dibattiti su questi temi non sono mai cessati arricchendosi di nuove tesi ed ipotesi negli ultimi anni, grazie al ritrovamento del registro principale dell’Inquisizione spagnola ed alla decisione, nel 1998, di aprire le porte dell’Archivio del Sant’Uffizio romano, ovvero della Congregazione per la Dottrina della Fede. L’elaborato si articola in tre capitoli. All’interno del primo capitolo, intitolato La storiografia contemporanea sulla stregoneria e l’Inquisizione, vengono esaminate le posizioni espresse dalla corrente storiografica contemporanea. Si è tenuta presente la posizione dello storico John Tedeschi, uno dei pionieri delle nuove ricerche sul tema, che ha svolto le sue ricerche e sviluppato i suoi studi cercando di dimostrare che l’inquisizione non fu un tribunale Il Sacro Arsenale di Eliseo Masini: uno strumento inquisitoriale contro la magia e la stregoneria 3

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Gaetano Ragno Contatta »

Composta da 59 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1294 click dal 13/04/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.