Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le frontiere dello studio della letteratura inglese in rete

Le frontiere dello studio della Letteratura inglese in rete.

Mostra/Nascondi contenuto.
i INTRODUZIONE Il mio interesse per Internet, è nato sin dal ‘94, quando trovai un articolo del Times Magazine che mi catturò. La svolta è stata la mia permanenza a Londra tra il ’96 e il ’97 quando lavorai presso un registro di domini Internet, Netnames, che allora era parte di una delle agenzie per la realizzazione di siti Internet più importante della capitale, l’allora Webmedia, nel cuore della charming Marleybone. L’ambiente alternativo e stimolante e i 50 coetanei che lavoravano a ritmo di Jungle davanti a computer collegati permanentemente alla rete, fecero il resto. Tornata in Italia, cominciai a dare gli esami come iscritta ai corsi aperti presso lo IULM. La mancanza delle lezioni, mi portò d’istinto a cercare materiale in più in rete, e sulle enciclopedie multimediali. Dal secondo esame in poi, mi preparai ad ogni esame facendo una previa ricerca sull’argomento in rete e sulle enciclopedie multimediali, i risultati in alcuni casi furono addirittura eccellenti. L’incontro del mio relatore, e il suo interesse per l’apprendimento in rete, mi hanno portato con entusiasmo a svolgere questa tesi. L’obiettivo della mia ricerca sarà esplorare e valutare il potenziale dell’apprendimento con i mezzi disponibili in rete: in questa tesi, riporterò la mia esperienza, come studente online “fai da te”, e allargherò la ricerca osservando lo

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Gaia Morandi Contatta »

Composta da 200 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2431 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.