Skip to content

Globalizzazione dei mercati, configurazione delle attività della catena del valore e vantaggio competitivo delle imprese internazionali.

Informazioni tesi

  Autore: Rosario D'auria
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Luigi Cantone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 151

Il presente elaborato è frutto di una costante ed accurata ricerca in merito ai cambiamenti che il settore automobilistico ha vissuto, e tuttora sta vivendo, nel corso degli ultimi decenni nell'ambito del fenomeno conosciuto come globalizzazione. Si è cercato di descrivere i tratti più salienti di tali cambiamenti in chiave di marketing, alla luce di un concetto inconsueto e ai più sconosciuto, che è quello di semiglobalizzazione, volendo con ciò ridimensionare l'euforia che ha caratterizzato le più recenti credenze degli imprenditori e del management di tutto il mondo, che hanno, nel rispetto del sentire comune, tendenzialmente dato per scontato che si potesse operare oltre i confini domestici della propria azienda senza intralci né asperità, trascurando la considerazione che nella realtà le regioni non sono così simili da giustificare un tale tipo di approccio all'internazionalizzazione. Un quadro generale dei concetti base del marketing internazionale e del rapporto che il management delle medie e grandi imprese auspicabilmente deve intrattenere con le peculiarità dei singoli paesi per realizzare strategie di successo in ambito internazionale, è di quanto tratta il primo capitolo della presente ricerca, che procede appunto restringendo progressivamente il campo di osservazione, partendo quindi da assunti generali, applicabili più o meno a ciascun settore dell'ampio ventaglio imprenditoriale, passando per le peculiarità del settore automobilistico e giungendo, infine, alle strategie concretamente perseguibili negli scenari India e Cina. Partendo da un'analisi della globalizzazione allo stato attuale, nel Capitolo 1 si descrivono le diverse tipologie di imprese internazionali che affollano lo scenario globale con strategie sottintendenti diversi orientamenti nei confronti dell'internazionalizzazione: si analizza quindi il modello di Perlmutter, che, integrato con quello di Heenan, individua quattro tipologie d'impresa internazionali: etnocentrica, policentrica, regiocentrica e geocentrica. Il capitolo espone, in secondo luogo, l'idea cruciale del presente lavoro: il concetto di semiglobalizzazione, gli assurdi insiti nel concetto di globalizzazione, giungendo quindi ad una disamina delle differenze sussistenti tra le regioni e alla presentazione di uno strumento, la cui paternità è attribuita al prof. Pankaj Ghemawat, utile nell'esame delle differenze suddette: il CAGE framework, cui si aggiunge una considerazione di chi scrive, attinente ad un momento di formulazione della strategia che segue quello della scelta della rosa di paesi in cui l'impresa è interessata a competere, e riguardante una valutazione di stima del “feeling” che l'impresa può più o meno presentare con i paesi in questione. La seconda parte del presente lavoro si incentra sulle modalità di internazionalizzazione della catena del valore di imprese operanti nel settore automobilistico: essa si compone di due capitoli, il secondo e il terzo, che trattano rispettivamente del settore automobilistico in chiave generale e dell'internazionalizzazione nei mercati India e Cina attraverso la configurazione di attività locali. Il capitolo 2, come anticipato, prende in esame il settore automobilistico, si prendono in considerazione le tipologie di bisogni e determinanti di consumo riferibili a consumatori appartenenti ai mercati India e Cina e, con lo spirito interdisciplinare che anima questo lavoro, si sposta, in questa sede, l'ambito di riflessione anche a concetti di tipo macroeconomico, applicati al marketing, come il costo del petrolio e del denaro, in quanto determinanti di consumo che assumono una certa importanza per il settore automobilistico. Il capitolo in questione si chiude con l'esame delle diverse modalità d'ingresso applicabili ai mercati India e Cina. Il capitolo 3 affronta operativamente la tematica guida del lavoro in questione, mostrando un'ipotesi strategica di internazionalizzazione in chiave locale, che concretamente un'impresa attiva nel settore automobilistico può prendere in considerazione per competere con successo nei mercati India e Cina. Esso muove dalla considerazione preliminare dell'importanza di esportare in paesi così effervescenti da ogni punto di vista, le attività di Ricerca e Sviluppo, sfruttando così le capacità locali in merito a tale tipo di attività, di primaria importanza per qualsiasi impresa attiva in qualsivoglia settore e in modo particolare per imprese attive in settori caratterizzati da forte competizione sia sul fronte dei costi, sia in termini di differenziazione; si espone la prospettiva knowledge based nell'ottica di instaurazione di collaborazioni di vario tipo con imprese locali, mostrando al contempo i rischi derivanti dall'esportazione di conoscenza e i vantaggi della coproduzione di conoscenza. Il capitolo prosegue esponendo l'importanza di localizzare tutte le altre attività della catena del valore nei paesi India e Cina.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Il presente elaborato è frutto di una costante ed accurata ricerca in merito ai cambiamenti che il settore automobilistico ha vissuto, e tuttora sta vivendo, nel corso degli ultimi decenni, con particolare attenzione agli esiti di quel fenomeno tanto caro alla letteratura manageriale degli ultimi anni, che viene universalmente classificato e riconosciuto col nome di globalizzazione. In questa sede si è cercato di descrivere i tratti più salienti di tali cambiamenti in chiave di marketing, alla luce di un concetto inconsueto e ai più sconosciuto, che è quello di semiglobalizzazione, volendo con ciò ridimensionare l'euforia che ha caratterizzato le più recenti credenze degli imprenditori e del management di tutto il mondo, che hanno, nel rispetto del sentire comune, tendenzialmente dato per scontato che si potesse operare oltre i confini domestici della propria azienda senza intralci né asperità, trascurando la considerazione che nella realtà le regioni non sono così simili da giustificare un tale tipo di approccio all'internazionalizzazione. Un quadro generale dei concetti base del marketing internazionale e del rapporto che il management delle medie e grandi imprese auspicabilmente deve intrattenere con le peculiarità dei singoli paesi per realizzare strategie di successo in ambito internazionale, è di quanto tratta il primo capitolo della presente ricerca, che procede appunto restringendo progressivamente il campo di osservazione, partendo quindi da assunti generali, applicabili più o meno a ciascun settore dell'ampio ventaglio imprenditoriale, passando per le peculiarità del settore automobilistico e giungendo, infine, alle strategie concretamente perseguibili negli scenari India e Cina, che, in primo luogo, rappresentano, in modo condiviso da parte dei quadri manageriali delle grandi imprese impegnate a competere in questo settore, i mercati più effervescenti che lo scenario globale possa conoscere allo stato attuale, e in secondo luogo, pur presentando differenze più o meno considerevoli, sono accomunati da similarità tali da motivare una trattazione bilaterale a riguardo della definizione della strategia, specificamente in relazione al settore automobilistico. Partendo da un'analisi della globalizzazione allo stato attuale, nel Capitolo 1 si descrivono le diverse tipologie di imprese internazionali che affollano lo scenario globale con strategie sottintendenti diversi orientamenti nei confronti dell'internazionalizzazione: si analizza quindi il modello di Perlmutter, che, integrato con quello di Heenan, individua quattro tipologie d'impresa internazionali: etnocentrica, policentrica, regiocentrica e geocentrica. Il capitolo espone, in secondo luogo, l'idea cruciale del presente lavoro: il concetto di

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

auto cina
auto india
automobilistico
catena del valore
cina
economie bric
fiat
fiat india
general motors
globalizzazione
glocal
imprese internazionali
imprese multinazionali
india
insediamento produttivo all'estero
internazionalizzazione
localizzazione
marketing
marketing internazionale
mercati emergenti
mercato auto
mercato auto cina
ricerca e sviluppo
strategie

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi