Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Programmazione e Gestione della Produzione in una azienda del settore Tessile- Abbigliamento caso “MODA & MUSICA” (UMM).

Il settore tessile - abbigliamento (TA) ha ricoperto nel corso degli anni un ruolo da protagonista nel nostro Paese. L’evoluzione del settore è andata di pari passo con quella del Sistema Moda italiano alternando a periodi di espansione altri di forte tensione, in conseguenza dei mutamenti nell’ambiente competitivo internazionale. Il settore TA comprende tutte quelle unità volte alla produzione di abbigliamento, esso è tutto ciò che noi utilizziamo per coprirci, comprese le tute da ginnastica o quelle da sci. L’universo dell’abbigliamento si presenta estremamente variegato e, a prima vista, sembra arduo cercare di ben delimitare un ambito. Gli indumenti hanno, infatti, un duplice scopo: la loro prima ed originale funzione è quella di coprirci e ripararci; questa, però, ha ormai perso molta della sua importanza a fronte della seconda funzione, ovvero quella di comunicare un messaggio agli altri con il nostro look.
Questo settore ha dovuto affrontare negli ultimi anni cambiamenti molto importanti sia dal punto di vista dell’atteggiamento del consumatore che dal punto di vista del mercato globale. Il progressivo smantellamento dell’accordo Multifibre, che ha regolamentato il commercio mondiale dei prodotti tessili e dell’abbigliamento sino al 1995 (con la conseguente completa liberalizzazione di questi prodotti entro il 2006), unita alla crescente concorrenza dei paesi emergenti (che sfruttano il basso costo del lavoro locale) hanno introdotto nuovi elementi nel settore del TA, tanto che la qualità e lo styling tipici del “made in Italy” non bastano più da soli ad arginare l’assalto dei competitors stranieri. Nonostante ciò il settore del TA italiano è ai vertici a livello mondiale in molte produzioni: secondo paese al mondo tra i maggiori esportatori di filati, secondo paese al mondo tra i maggiori esportatori di tessuti, secondo paese al mondo tra i maggiori esportatori di abbigliamento maschile.

Mostra/Nascondi contenuto.
15 CAPITOLO 2 CAPITOLO 2: CASO "MODA E MUSICA" (UMM) 2.1 Cenni storici Il brand UMM nasce agli inizi degli anni '80 come etichetta discografica e si afferma rapidamente nel panorama artistico musicale. Successivamente, a partire dai primi anni '90 il gruppo diversifica le proprie attività dando vita al connubio “Moda & Musica”, lanciando così sul mercato una linea di abbigliamento per un target giovane e dinamico che ama seguire le tendenze musicali, per ragazzi e ragazze definiti Urban Global Generation. Negli anni a seguire la Società ottiene un crescente successo distinguendosi sul mercato italiano e, soprattutto, in quello estero (Spagna, Germania, Austria, Turchia, Grecia e negli ultimi anni anche in India), grazie alle linee particolari dell’abbigliamento e per la qualità dei suoi prodotti. Il fascino del marchio e le mode musicali hanno suscitato un gran successo anche in altri settori: infatti, nel 2006 è nata la collaborazione col Gruppo “Giochi Preziosi” ottenendo un buon riscontro nella vendita del settore cartotecnica.

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Andrea Pardo Contatta »

Composta da 91 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3487 click dal 14/04/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.