Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L’analisi statistica a supporto della creazione del Sistema Turistico Locale: ''I Borghi del Sannio lungo le vie della fede, della storia e delle tradizioni”

Questa tesi nasce dall’esperienza di stage effettuata presso un’Agenzia di Viaggi e Turismo, specialista per l’organizzazione dell’incoming.
Durante questo periodo, dovendo analizzare i vari pacchetti turistici da presentare e vendere ai clienti, ho notato una scarsa richiesta di prodotti turistici riguardanti l’incoming a Benevento, nonostante la città fosse ricca di risorse storiche, artistiche, culturali, naturali, paesaggistiche ed enogastronomiche. Da qui l’interesse e la voglia di conoscere e promuovere le bellezze turistiche presenti nella mia città natia, al fine di incentivare il turismo incoming nel Sannio, mediante la creazione di pacchetti turistici capaci di stimolare la curiosità di potenziali clienti.
Nel corso di queste ricerche mi sono interessata ad un progetto turistico che la Provincia di Benevento, insieme con la Regione Campania, ha ideato al fine di promuovere i luoghi del Sannio, non adeguatamente valorizzati e poco conosciuti a causa di svariati motivi, quali: la debolezza del settore turistico, la cattiva gestione del patrimonio locale, i problemi infrastrutturali, la scarsa attenzione degli operatori al turismo di nicchia.
La scelta del progetto “I Borghi del Sannio lungo le vie della fede, della storia e delle tradizioni”, quale oggetto della tesi, scaturisce dal desiderio di analizzarne il contenuto e di approfondire l’indagine sul turismo a Benevento mediante il supporto dell’analisi statistica.
Dopo aver esaminato lo scenario turistico nel contesto internazione ed europeo, si focalizza l’attenzione sull’analisi quantitativa del fenomeno turistico a livello nazionale evidenziandone, in particolare, gli effetti prodotti dalla crisi economica. In seguito, si propone l’indagine condotta a livello regionale – sul sistema di offerta turistico campano – per giungere, poi, ad un’analisi circoscritta a livello provinciale, riguardante il sistema turistico sannita.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 CAPITOLO I LO SCENARIO TURISTICO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE, EUROPEO ED ITALIANO 1.1 IL SISTEMA TURISTICO Il turismo è uno dei settori più rilevanti dell‟economia mondiale e riveste un ruolo strategico fondamentale per la crescita sociale ed economica di molti Paesi, diventando uno dei principali asset del motore dello sviluppo economico globale, poiché capace di incidere sui fattori di ricchezza e occupazionali di un Paese. Esso costituisce uno dei possibili fattori di traino per lo sviluppo di consistenti porzioni del territorio, contribuendo alla crescita delle attività tradizionali quali l‟agricoltura, l‟industria, il commercio e l‟artigianato. Contribuisce, inoltre, a determinare le condizioni per la valorizzazione dei beni culturali e ambientali, conferendo alle risorse del territorio quel valore aggiunto che le trasforma in nuove occasioni di sviluppo e occupazione. Connotazione peculiare del turismo è, infatti, la sua capacità di porsi quale ulteriore sostegno agli altri comparti e contribuire alla redistribuzione dei redditi, fungendo da volano per lo sviluppo delle economie locali. Per questi motivi esiste tuttora una difficoltà nel definire gli elementi caratteristici di questo settore. Il turismo è, infatti, un‟attività complessa, nella quale interagiscono fattori determinati o determinabili, quali l‟insieme delle strutture ricettive, il sistema delle attrattive stabili come i beni culturali e l‟ambiente o il clima, e fattori immateriali, quali l‟organizzazione dei servizi di accoglienza, le tendenze, il reddito, la promozione, ecc. Unione Europea, Ministero delle attività produttive, 2006, p.5 . Esso viene rappresentato come un sistema complesso, difficile da analizzare, data la molteplicità dei fattori cui è collegato e la pluralità dei soggetti coinvolti. Uno dei primi studiosi a occuparsi del problema è stato Leiper (1990) che ha proposto un sistema turistico formato da tre elementi: l‟elemento umano (il turista), l‟elemento geografico-dinamico del viaggio (lo spazio turistico) e l‟elemento statico-

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Rita Testa Contatta »

Composta da 192 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 463 click dal 13/04/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.