Skip to content

''Remember the Light, Believe in the Light'': il teatro di Sarah Kane.

Informazioni tesi

  Autore: Sonia Manduzio
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi Gabriele D'Annunzio di Chieti e Pescara
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e culture moderne
  Relatore: Francesco Marroni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 83

Il lavoro è una panoramica trasversale delle cinque opere teatrali di Sarah Kane, autrice essenziale nel teatro contemporaneo europeo. Il taglio dell'analisi delle opere che mi sono proposta tende ad evidenziare i tratti comuni delle coppie Blasted/Phaedra's Love e Cleansed/Crave allineandoli verso la sintesi della coscienza in 4.48 Psychosis, e ad evidenziare l'andamento "elementale" della produzione di Kane.
Basted è l'opera dell'acqua. Phaedra's è quella del fuoco. Cleansed è l'opera della terra e Crave quella dell'aria.
4.48 Psychosis è l'etere.

The work of Sarah Kane is placed in the second half of the nineties and in political words it means that’s placed suddenly after the Thatcherite period, which was a really bad period for English drama.
And it was due to the strong repressive policy of Thatcher.

Framed up into this social situation, Kane’s plays show an originality of their own and a strong impact on the audience. The first of them –Blasted performed at Royal Court Theatre in London in January 1995, blowed up literally on the stage and between the lines written by the critics the day after the second press night.
Kane has always had troubles with journalists.
Her father was a tabloid journalist.
Ian, the main masculine character of Blasted is a middle aged horrible journalist, as the most of English ones…of course.
Thus houmorless critics would have been harm because of this parallelism.
She has always thought the English reviews of her work would have been nothing but lists of stage particulars. Lists of contents. Nobody among the critics tried to go straight at the heart of her work: the subversion of theatrical rules, the strong themes –passions and fears of mankind, the powerful vision of love, hope and pain, of solitude and madness.
They seemed only see chops and rapes and brutalities and debauchery. And they didn’t seem to accept her as a playwright.
As a professional playwright.

Then, something happened.
After her death, obviously.
And she is now one of the most famous contemporary (dead) playwright. Today the whole world can see her talent.
But it is just the paradox of being, the paradox of living for too many artists: they worship you when you’re burnt out.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Erano gli anni Novanta del secolo scorso e Londra veniva scossa da un gruppo di giovani drammaturghi pronti a rompere le righe e a catapultarsi nella realtà dei fatti, nel proprio inferno personale. Questi ragazzi, oltretutto, non sapevano davvero dove nascondersi, forse perché avevano deciso di non farlo più. Svegliatisi dal torpore di decenni avevano la consapevolezza di non poter cambiare il mondo, ma non rinunciarono a darne la propria versione, a esprimere la propria opinione. Dall'atmosfera pacifica, pacifista e psichedelica degli anni Sessanta, dalle urla gracchianti e moleste di London Boys contro New York Dolls della fine dei Settanta, passando per il neo-superomismo degli anni Ottanta, il tunnel verso la speranza nel mondo reale sarebbe diventato sempre più stretto a angusto. Attraverso questo sentiero angusto giovani playwrights come Sarah Kane, Mark Ravenhill, David Eldridge, Patrick Marber, Jez Butterworth, Judy Upton, Joe Penhall, Phyllis Nagy, Simon Block e Martin McDonagh giunsero a una serie di consapevolezze tanto inaspettate quanto poco coraggiosamente banali. Il tempo delle amate divinità dorate (Iggy Pop, David Bowie, Lou Reed, Keith Richards ed altri pochi eletti...) era finito, uomini di quella tempra, resistente al degrado dell’esistenza urbana non se ne facevano più: l’eroina non era più tanto quel paradiso artificiale come cercavano di farci credere e l'HIV stava cominciando a mietere vittime illustri senza stare lì a chiedere documenti o dichiarazioni dei redditi. Era crescente la certezza che anche le rock star, anche chi

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

4.48 psychosis
90ies
aleks sierz
avanguardia
blasted
bystander
cannibalismo
carnefice
cleansed
crave
frammenti
graham saunders
inglese
letteratura
mark ravenhill
neo-jacobeanism
new brutalism
phaedra's love
royal court theatre
sarah kane
stephen daldry
teatro
violenza
vittima

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi