Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il primo centenario dell'Unità e i giornali politici italiani

La scelta dell’argomento sviluppato in questa tesi nasce dal tentativo di analizzare l’evento Italia ?61 e del modo in cui i quotidiani politici dell’epoca ne interpretarono lo svolgimento e l’evoluzione.
Ho svolto principalmente una ricerca presso l’Emeroteca della Biblioteca Nazionale di Roma, oltre che nelle varie biblioteche della provincia di Macerata. Bisogna purtroppo dire subito che questa ricerca non è completa di tutti i giornali di partito di quel periodo, in quanto la stessa Emeroteca di Roma ne è sprovvista. Mi riferisco in proposito a “L’Umanità”, quotidiano del Partito socialista democratico italiano, e a “L’Opinione”, quotidiano del Partito liberale italiano.
Il primo capitolo analizza il contesto socio-politico dell’Italia del 1961 e ripercorre successi e problemi di quel periodo.
Il secondo capitolo è incentrato sulle celebrazioni di Torino ?61, scelto dal Governo italiano come luogo per lo svolgimento delle manifestazioni del 1961 per esaltare la storia dell’Unità. Qui vengono trattate le varie mostre e la ricaduta turistica per l’intero comprensorio torinese.
Il terzo capitolo è dedicato ai quotidiani politici dei partiti di sinistra: “l’Unità”, del Partito comunista italiano; l’“Avanti!”, del Partito socialista italiano; “La Voce Repubblicana”, del Partito repubblicano italiano, cercando di cogliere come hanno visto e commentato le celebrazioni per il centenario dell’Unità d’Italia.
Il quarto capitolo è dedicato ai quotidiani politici dei partiti di centro-destra: “Il Popolo”, della Democrazia cristiana e “Il Secolo d’Italia”, del Movimento sociale italiano, per come a loro volta hanno descritto la ricorrenza.
Vi è anche un’appendice fotografica con le immagini più evocative della manifestazione di Italia ?61.
Il quinto e ultimo capitolo esamina, almeno fino al 17 marzo 2011, il programma delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia e le polemiche che sono scaturite a tal riguardo, oltre a una descrizione dei commenti istituzionali per il 17 marzo, data dell’Unità nazionale, in un confronto con quanto accaduto cinquant’anni prima.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE La scelta dell’argomento sviluppato in questa tesi nasce dal tentativo di analizzare l’evento Italia ʼ 61 e del modo in cui i quotidiani politici dell’epoca ne interpretarono lo svolgimento e l’evoluzione. Ho svolto principalmente una ricerca presso l’Emeroteca della Biblioteca Nazionale di Roma, oltre che nelle varie biblioteche della provincia di Macerata. Bisogna purtroppo dire subito che questa ricerca non è completa di tutti i giornali di partito di quel periodo, in quanto la stessa Emeroteca di Roma ne è sprovvista. Mi riferisco in proposito a “L’Umanità”, quotidiano del Partito socialista democratico italiano, e a “L’Opinione”, quotidiano del Partito liberale italiano. Il primo capitolo analizza il contesto socio-politico dell’Italia del 1961 e ripercorre successi e problemi di quel periodo. Il secondo capitolo è incentrato sulle celebrazioni di Torino ʼ 61, scelto dal Governo italiano come luogo per lo svolgimento delle manifestazioni del 1961 per esaltare la storia dell’Unità. Qui vengono trattate le varie mostre e la ricaduta turistica per l’intero comprensorio torinese. Il terzo capitolo è dedicato ai quotidiani politici dei partiti di sinistra: “l’Unità”, del Partito comunista italiano; l’“Avanti!”, del Partito socialista

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Alessandro Bartolini Contatta »

Composta da 114 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 691 click dal 22/04/2011.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.