Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La psicologia del colore

Il lavoro che viene presentato nelle seguenti pagine si sviluppa in 2 parti: la prima, a carattere teorico-concettuale, e la seconda, a carattere figurativo.
Specificamente, nel primo capitolo della prima parte vengono esposti i primi generali concetti relativi al colore, alla sua storia e alle sue principali applicazioni succedutesi nel corso del tempo. Nel secondo capitolo della medesima parte viene accennata brevemente l’origine della psicologia del colore - argomento che successivamente verrà sviluppato più dettagliatamente - e vengono menzionati quelli che furono i pionieri di questo nuovo campo di ricerca, primo fra tutti Max Lüscher - alla cui opera viene dedicato un intero paragrafo -. Nel terzo ed ultimo capitolo della prima parte che, come sottolineato precedentemente, ha carattere puramente teorico, viene trattato il tema del simbolismo dei colori, analizzandone singolarmente 9. I colori in questione sono, nell’ordine: il nero, il rosso, il blu, il verde, il giallo, il viola, il marrone, il grigio ed il bianco.
Nella seconda parte, quella a carattere figurativo, vengono raccolte delle immagini che, a parer mio, bene rappresentano e contestualizzano i colori a cui vengono associate. E’ importante sottolineare che le immagini in questione non hanno funzione esplicativa dei concetti trattati nella parte prima; esse, piuttosto, vogliono stimolare sentimentalmente il lettore-osservatore ed in lui vogliono suscitare emozioni che lo aiutino a comprendere e sentire ogni specifico colore in ogni sua specifica manifestazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Il lavoro che viene presentato nelle seguenti pagine si sviluppa in 2 parti: la prima, a carattere teorico-concettuale, e la seconda, a carattere figurativo. Specificamente, nel primo capitolo della prima parte vengono esposti i primi generali concetti relativi al colore, alla sua storia e alle sue principali applicazioni succedutesi nel corso del tempo. Nel secondo capitolo della medesima parte viene accennata brevemente l’origine della psicologia del colore - argomento che successivamente verrà sviluppato più dettagliatamente - e vengono menzionati quelli che furono i pionieri di questo nuovo campo di ricerca, primo fra tutti Max Lüscher - alla cui opera viene dedicato un intero paragrafo -. Nel terzo ed ultimo capitolo della prima parte che, come sottolineato precedentemente, ha carattere puramente teorico, viene trattato il tema del simbolismo dei colori, analizzandone singolarmente 9. I colori in questione sono, nell’ordine: il nero, il rosso, il blu, il verde, il giallo, il viola, il marrone, il grigio ed il bianco. Nella seconda parte, quella a carattere figurativo, vengono raccolte delle immagini che, a parer mio, bene rappresentano e contestualizzano i colori a cui vengono associate. E’ importante sottolineare che le immagini in questione non hanno funzione esplicativa dei concetti trattati nella parte prima; esse, piuttosto, vogliono stimolare sentimentalmente il lettore- osservatore ed in lui vogliono suscitare emozioni che lo aiutino a comprendere e sentire ogni specifico colore in ogni sua specifica manifestazione.

Laurea liv.I

Facoltà: Tecnica Pubblicitaria

Autore: Romina D'agostini Contatta »

Composta da 105 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13020 click dal 29/04/2011.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.