Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Comunicazione Internazionale di Marketing. Il Communication Plan della Vemar Helmets S.r.l.

Nel volume si è cercato di analizzare il tema della comunicazione d’impresa, il quale oggi chiaramente mostra una valenza più forte rispetto a ieri. Infatti, riferendosi ad un qualsiasi contesto, ad esempio, di tipo economico, sociale o politico, e avendo la possibilità di fare un confronto con il passato, sicuramente con estrema facilità si noterebbe che è tutto più complicato, intenso, che le relazioni insite in ogni attività umana e quindi d’impresa hanno assunto una tale importanza da configurarsi come “carburante” della nostra epoca; tutto comincia, si evolve e si conclude, grazie a processi che sono basati su dinamiche relazionali. Chi scrive, è giunto alla fine di una formazione di stampo universitario che gli associa una “competenza” in materia di marketing e, alla luce di tutti gli argomenti di natura più o meno tecnica che hanno caratterizzato l’intero percorso di studio, ciò che maggiormente confeziona la mentalità acquisita, è la consapevolezza della portata strategia del “carburante” sopracitato. Studiando il marketing e la sua evoluzione concettuale si comprende che il cuore di qualsiasi rapporto umano e d’impresa è frutto proprio di una relazione ed è palese che al fine di continuare il rapporto bisogna “coltivare, gestire e consolidare” tale relazione. A tal punto sorge spontaneo il quesito di “come costruire una relazione”. La risposta è semplice, basta saper comunicare. È da qui che la comunicazione oggi assume una maggiore importanza rispetto al passato. È possibile definire la comunicazione d’impresa come “il tessuto connettivo tra il mondo della produzione e il mercato, ossia il terreno di coltura dei meccanismi di scambio; è lo strumento indispensabile, sia per parlare all’interno dell’impresa sia per dialogare con il mondo esterno”. In particolare il focus dell’intero lavoro riguarda la comunicazione di marketing, la quale consente di “costruire l’infrastruttura relazionale dell’impresa”. Più in dettaglio si è posto attenzione all’ipotesi di fare marketing oltre i confini nazionali. Sostanzialmente, l’elaborato si struttura in due parti. Nella prima (cap. 1 e 2) sono proposte le problematiche insite nella comunicazione d’impresa oltre confine, le varie strategie che il management può adottare, con specifico riferimento alla dicotomia tra standardizzazione e adattamento. Dopo aver chiarito la necessità di coordinazione e d’integrazione come approccio alla politica di comunicazione, nel secondo capitolo, sempre di natura teorica, è affrontato il tema dell’attività di pianificazione della comunicazione internazionale di marketing, formalizzata in un documento dal quale si procede praticamente ad avviare tutte quelle azioni che permettono di concretizzare il processo di comunicazione internazionale. In particolare, in quest’ambito è stata data attenzione all’ipotesi di collaborazione con agenzie di comunicazione esterne e alla scelta del communication mix. La seconda parte del lavoro (cap. 3), invece, è di natura esperienziale, poiché è presentato il caso dell’azienda grossetana Vemar Helmets S.r.l., leader in Europa nella produzione e nel commercio di caschi protettivi di motociclisti. Un sincero ringraziamento è rivolto al dott. Nicola Simoni, attuale amministratore unico della società che, attraverso una preziosa e interessante intervista ci ha permesso di capire in concreto quali siano le dinamiche di una politica di comunicazione in ambito internazionale.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione l presente lavoro è frutto di un lungo processo di studio e di analisi, volto ad offrire al lettore un quadro completo di come fare marketing oltre confine attraverso la comunicazione, e di far comprendere che si tratta di un’attività molto complessa, con implicazioni di varia natura, non solo economiche. Oggi fare marketing è un’attività d’impresa di natura quotidiana con, alle spalle, decenni di evoluzione teorica. Dal punto di vista pratico, parlando di marketing, è possibile distinguere due grandi aree d’azione: Analizzare il mercato per soddisfarne le esigenze; Focalizzarsi su di un prodotto che già c’è e decidere come comunicarlo al mercato. Per quanto concerne la prima area, si tratta di svolgere analisi di mercato, con lo scopo di capire quali siano le esigenze del target e quali attributi ricerca nel prodotto, o meglio quali di questi vanno ad incidere più di altri nella pulsione all’acquisto. Questo è un modo di fare marketing di natura palesemente strategica: è come se il mercato si riferisse all’azienda, suggerendole che nella costruzione della sua gamma di prodotti deve basarsi su I

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Giulio Contatta »

Composta da 213 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3972 click dal 29/04/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.