Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Doctor Faustus di Thomas Mann: analisi tematica e strutturale

Il Romanzo della "vecchiaia" di Thomas Mann: Il Doctor Faustus. Analisi di critica letteraria: analisi dei temi (L'uomo tedesco nel 1900, la crisi dell'arte, la musica, teologia e filosofia), del contesto storico, dei personaggi (significato e processo creativo) e della struttura e composizione del racconto (narratore, protagonista e piani temporali). Il cronotopo nel romanzo, la definizione del genere biografico e dei caratteri dei personaggi in base al contesto storico.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE Nato nel 1875 a Lubecca, secondogenito di quattro figli, da padre commerciante dell’aristocrazia borghese eletto poi senatore, e da madre creola brasiliana, Thomas Mann sviluppa da subito il gene della doppiezza che lo porterà nella sua vita, tra l’altro, ad avere conflitti col fratello maggiore Heinrich ed a sviluppare temi controversi e personaggi con due personalità in lotta tra di loro. La sua infanzia si svolge nel contrasto tra la germanicità paterna e l’esoticità materna, tra il senso tutto borghese del dovere e la mollezza fantastica e il piacere di favoleggiare. Dopo la morte del padre, la madre si trasferisce a Monaco con gli altri figli, mentre Thomas rimane a Lubecca per finire gli studi. Si dedica al giornalismo e nel 1894 lavora in una compagnia di assicurazioni, ma ben presto si licenzia per dedicarsi esclusivamente alla scrittura di articoli e novelle. Nel 1895 collabora con la rivista letteraria diretta dal fratello maggiore Heinrich, anch’egli scrittore, e con lui parte per l’Italia: durante questo soggiorno, a Roma, Mann scrive il suo primo romanzo di successo I Buddenbrook, per il quale vincerà il premio Nobel nel 1929. Al ritorno dall’Italia si stabilisce a Monaco, ma nel 1933, dopo aver tenuto una conferenza all’Università dai toni anti-nazisti, l’artista capisce che è giunto il momento di lasciare la Germania per non farvi mai più ritorno; si trasferisce prima a Zurigo e poi negli Stati Uniti, dove nel 1943 inizia a scrivere il romanzo di cui si tratterà in quest’analisi: il Doctor Faustus. Con la pubblicazione dei Buddenbrook ha inizio la carriera artistica dello scrittore e il momento in cui si svolge la sua prima attività coincide con il periodo chiamato dagli storici belle époque, cronologicamente situata nei primi vent’anni del secolo e che segnerà la sua arte: il passaggio tra la grande epoca borghese e la decadenza della stessa giunta ormai al termine della propria egemonia. Sono gli anni dell’industrializzazione, della

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Lavinia Zarrillo Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4077 click dal 04/05/2011.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.