Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I titoli di debito - Obbligazioni, Titoli di Stato e Mercati di riferimento

Nel corso dell’ultimo decennio ripetuti e profondi mutamenti hanno coinvolto la struttura dei titoli, il ruolo delle principali figure di emittenti, le forme tecniche di negoziazione. I punti cruciali di questo mutamento sono da individuare, oltre che nel quadro normativo di riferimento, radicalmente mutato, anche nell’evoluzione sia del contesto macroeconomico, che attiene in particolare alla globalizzazione dei mercati finanziari, alla riduzione strutturale in anni recenti del rendimento dei titoli pubblici e dell’inflazione, unito a una presenza meno pressante del Tesoro sul mercato, al tendenziale risanamento dei conti pubblici, all’avvio dell’Unione monetaria europea (UEM) che ha portato all’introduzione dell’euro il 1° gennaio 1999, sia del contesto microeconomico, che attiene in particolare al mutamento delle scelte individuali di investimento con una tendenza sempre più marcata alla diversificazione e una maggiore propensione al rischio, alla concorrenza per l’accaparramento di quote di risparmio, che ha avuto inizio nella seconda metà degli anni Ottanta e che si è fatta via via più agguerrita.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 PREMESSA L‟obiettivo principale, che si intende conseguire con il presente lavoro, è quello di presentare e analizzare il panorama dei titoli di debito, cosa sono e quali funzioni assolvono nel sistema finanziario, le diverse tipologie di titoli di Stato e di obbligazioni esistenti, ponendo in evidenza le loro caratteristiche tecniche e in particolare i mercati di riferimento e le diverse fasi di negoziazione di Borsa. Seconda finalità, non meno importante e rigorosamente personale, è quella di creare un lavoro che effettivamente rappresenti una passione individuale per tale disciplina che va ben oltre il profilo universitario e che spero in futuro possa essere parte integrante della mia vita lavorativa. La tesi è articolata in quattro capitoli. Nel primo, si evidenziano tutti i mutamenti avvenuti negli ultimi decenni che hanno innalzato lo standard di competitività degli strumenti finanziari e che hanno portato ad un vero e proprio concetto di concorrenza fra gli stessi al fine di ottenere maggiori capitali da investire. Il secondo capitolo analizza tutti gli elementi morfologici dei titoli obbligazionari e dei titoli di Stato spiegando altresì attività di cartolarizzazione e la valutazione del merito creditizio. Nel capitolo seguente, il terzo, vengono esaminate dettagliatamente le più recenti e innovative forme di obbligazioni provviste di opzioni, le obbligazioni convertibili e quelle con warrant, i covered warrant ed i certificates. Infine, nel quarto capitolo, si abbandonano gli strumenti di debito al

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Alessio Tartaglione Contatta »

Composta da 81 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3942 click dal 11/05/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.