Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La funzione della fraseologia nell'attività poetica di Vladimir Vysockij

Nella tesi si affronta l'argomento relativo all'utilizzo del patrimonio fraseologico della lingua russa da parte di Vladimir Vysockij, uno degli esponenti di punta del genere "canzone d'autore" nella Russia degli anni '60-'80. L'avvio alla discussione è dato da una definizione del genere musicale nei suoi connotati storici, tipologici e strutturali, per poi delineare la figura del cantautore in questione. I capitoli centrali riguardano l'analisi della fraseologia utilizzata nelle poesie e nelle canzoni da parte di Vysockij e dei metodi di alterazione dei costrutti fraseologici, che rendono peculiare la lingua e il mondo vysockijani.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE Vladimir Semenovič Vysockij è stato una figura veramente significativa per la generazione degli anni „60-„80. La sua immensa fama è legata non soltanto al suo straordinario talento di cantautore, ma, soprattutto, al fatto che egli divenne la voce dei suoi contemporanei, che incarnò liricamente sia la coscienza corale della Russia intera, sia l‟esistenza di ogni singolo cittadino russo e la sua opposizione energica alla vita di quegli anni difficili. L‟estetica della canzone d‟autore russa vede in Vysockij il suo interprete più geniale. In lui si combinano ecletticamente le qualità più disparate: talento poetico, una mente acuta, talento recitativo, la voce dal caratteristico timbro rauco e molte altre ancora, tutte qualità che gli permisero di conferire alla canzone d‟autore un carattere completamente rinnovato. Si dedicò alla composizione di canzoni e poesie ispirate alla tradizione nazionale russa, come anche al rock, alla cultura dei bassifondi e alla romanza zigana. Tuttavia, ciò che preme sottolineare in questo contesto è la sua abilità nell‟arricchire la lingua poetica, racchiudendo in essa gli stili più vari e, soprattutto, portando avanti una vera e propria rivoluzione; abile nel manipolare la lingua russa, egli conduce un‟opera di rinnovamento in quell‟ambito linguistico che, tradizionalmente,

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Maria Elisa Marino Contatta »

Composta da 119 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1050 click dal 30/06/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.