Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il pricing della partecipazione agli utili nelle polizze vita: un'analisi applicativa

Il lavoro di tesi è articolato come segue. Nel primo capitolo si propone una disamina a carattere generale dell’opzione di partecipazione al profitto, delineando gli aspetti tecnici, di mercato e normativi che caratterizzano questa tipologia di opzione contrattuale.
Il secondo capitolo, di taglio prettamente teorico, fornisce un’analisi degli elementi di pricing e di ingegneria finanziaria utilizzati nel modello quantitativo di valutazione dell’opzione di profit sharing esaminato in questo lavoro. Nel capitolo 3 si propone un esame dettagliato del modello di valutazione dell’opzione di partecipazione ai profitti elaborato da Antoon Pelsser e da Richard Plat, ricercatori dell’Università di Amsterdam.
Il capitolo 4, che conclude la tesi, si caratterizza per un forte taglio pragmatico, proponendo, nella sua prima parte, una rielaborazione del modello esposto nel capitolo 3 allo scopo di eseguire una valutazione numerica dell’opzione di profit sharing , mentre la seconda parte del capitolo propone l’analisi di ottimizzazione del prezzo dell’opzione in esame.

Mostra/Nascondi contenuto.
~ I ~ INTRODUZIONE L’offerta di prodotti assicurativi del ramo vita è oggi caratterizzata dalla presenza sul mercato di polizze che includono, nell’ambito delle rispettive disposizioni negoziali, differenti tipologie di opzioni contrattuali le quali, quest’ultime, si configurano come dei diritti di scelta, in capo al detentore di polizza, in merito alle modalità di fruizione delle prestazioni e dei benefici derivanti dalle sottoscrizioni dei contratti di assicurazione. Nell’ambito dell’ampia gamma di opzioni contrattuali che possono essere inserite nei differenti piani assicurativi ramo vita, l’opzione di partecipazione ai profitti, definita anche regola di profit sharing, riveste un ruolo a carattere commerciale di primaria importanza data la capillare diffusione, presso il pubblico degli assicurati, di soluzioni assicurative associate a tali tipologie di opzioni contrattuali. La spiegazione del forte appeal che le polizze con opzioni di partecipazione ai profitti fanno registrare, presso la platea degli assicurati, risiede nella possibilità attribuita da tali opzioni, sulla base di specifiche condizioni contrattuali predeterminate, di rivalutazione dei capitali assicurati, alla scadenza delle polizze, in base ai rendimenti conseguiti da uno specifico fondo di investimento, collegato alle polizze in esame, ed indipendente dal complesso delle attività di investimento della compagnia di assicurazione.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Giuseppe Riccio Contatta »

Composta da 123 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 411 click dal 05/05/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.