Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Anoressia nervosa: esperienze di un centro per la prevenzione ed il trattamento

L’attività del Centro per la Prevenzione e la Cura dei Disturbi del Comportamento Alimentare, nasce dalla collaborazione tra l’Unità Operativa di psichiatria e il Servizio di Dietologia e Nutrizione Clinica dell’Azienda Ospedaliera Polo Universitario- Sacco di Milano.
L’ambulatorio si avvale di un gruppo di lavoro multidisciplinare costituito da psichiatri, dietologi, psicologi e dietisti, che sono impegnati nelle attività sia preventive sia terapeutiche.
All’interno di questo gruppo è stata costituita una mini équipe composta da uno psicologo psicoterapeuta, un dietologo, una psicologa clinica e una dietista , che opera trattando i pazienti mediante terapie di gruppo ad orientamento cognitivo-comportamentale. Il programma terapeutico prevede l’integrazione tra l’intervento dietologico-nutrizionale, che è principalmente finalizzato a favorire un cambiamento dello stile alimentare dei pazienti, con quello psicoterapeutico, che si propone invece, un cambiamento del loro repertorio cognitivo-comportamentale.
L’obiettivo ultimo è quello di far acquistare ai pazienti nuove strategie cognitive e comportamentali, tali da rendere più funzionale la gestione dei loro problemi individuali.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE L’attività del Centro per la Prevenzione e la Cura dei Disturbi del Comportamento Alimentare, nasce dalla collaborazione tra l’Unità Operativa di psichiatria e il Servizio di Dietologia e Nutrizione Clinica dell’Azienda Ospedaliera Polo Universitario- Sacco di Milano. L’ambulatorio si avvale di un gruppo di lavoro multidisciplinare costituito da psichiatri, dietologi, psicologi e dietisti, che sono impegnati nelle attività sia preventive sia terapeutiche. All’interno di questo gruppo è stata costituita una mini équipe composta da uno psicologo psicoterapeuta, un dietologo, una psicologa clinica e una dietista , che opera trattando i pazienti mediante terapie di gruppo ad orientamento cognitivo-comportamentale. Il programma terapeutico prevede l’integrazione tra l’intervento dietologico-nutrizionale, che è principalmente finalizzato a favorire un cambiamento dello stile alimentare dei pazienti, con quello psicoterapeutico, che si propone invece, un cambiamento del loro repertorio cognitovi-comportamentale. L’obiettivo ultimo è quello di far acquistare ai pazienti nuove strategie cognitive e comportamentali, tali da rendere più funzionale la gestione dei loro problemi individuali.

Diploma di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Roberta Cattaneo Contatta »

Composta da 37 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7188 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.