Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La nuova frontiera del Web 2.0: i corporate blog

Nella prima parte dell’elaborato, dopo aver fatto una breve digressione sull’evoluzione del web nel tempo e sull’importanza che lo stesso stà assumendo a livello internazionale, vengono evidenziate ed analizzate le principali caratteristiche che fanno del web 2.0 un concetto del tutto innovativo: la sua nuova configurazione consente la creazione e condivisione dei contenuti da parte dell’utilizzatore di Internet trasformandolo da passivo a soggetto attivo della rete. Successivamente viene introdotta la tematica dell’Enterprise 2.0: ovvero dell’utilizzo degli strumenti provenienti dal nuovo web e dal progresso dei sistemi informativi all’interno dell’impresa. Ne vengono sottolineate le caratteristiche e gli elementi che sono alla base di tutti questi tipi di applicativi tecnologici. Nell’ultima parte viene analizzato lo strumento più rappresentativo del web 2.0 che ben si adatta alle logiche di impresa: il corporate blog. Questo, adottato inizialmente solo a livello di organizzazione aziendale interna, per le sue peculiarità, garantisce dei buoni risultati anche a livello di gestione delle relazioni esterne in uno scenario economico totalmente modificato dall’avvento di Internet nelle sue regole fondamentali. La stesura termina con la spiegazione su come valutare un investimento mirato all’implementazione del corporate blog all’interno della strategia di marketing aziendale.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 CAPITOLO 1 IL WEB 2.0 1.1 Breve storia del web Il termine web è la forma contratta, comunemente utilizzata, di World Wide Web (che tradotto letteralmente nella lingua italiana significa “ampia ragnatela mondiale”). Esso è un servizio di Internet che consente alla massa di utenza di consultare e usufruire di innumerevoli contenuti, multimediali e non, garantendole un alto livello di accessibilità. La sua storia può essere sintetizzata evidenziando quelli che sono stati gli eventi chiave che ne hanno determinato l’evoluzione: il 6 agosto del 1991, Tim Berners-Lee, coadiuvato dal suo team di lavoro del CERN, mette in rete la prima pagina web della storia, realizzata mediante un nuovo sistema di condivisione delle informazioni basato sull’utilizzo di iperlinks. Questa prima versione viene definita in via convenzionale Web 1.0, caratterizzata da pagine statiche, sulle quali, l’utente poteva svolgere solo un’attività di lettura e consultazione: l’unica fonte di contenuti era il webmaster e il rapporto sito-

Diploma di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Polidori Contatta »

Composta da 60 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2905 click dal 04/05/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.