Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Allocazione delle risorse in rete radiomobile di area locale

Scopo della presente è valutare quantitativamente – attraverso opportune simulazioni – l’incidenza dei fattori economici e delle politiche di gestione della risorsa radio sull’utilizzo di un sistema WIFI da parte di una determinata utenza.

Mostra/Nascondi contenuto.
Premesse – Perché i sistemi wireless null5 1. Premesse Scoponull dellanull presentenull ènull valutarenull quantitativamentenull –null a ttraversonull opportunenull sinull mulazioninull–nulll’incidenzanulldeinullfattorinulleconomicinullenulldell enullpolitichenulldinullgestionenulldellanullrinull sorsanullradionullsull’utilizzonulldinullunnullsistemanullWIFInulldanullpartenull dinullunanulldeterminatanullutenza.null 1.1 Perché i sistemi wireless Innull rispostanull all’intrinsecanull necessitànull umananull dinull relazion arsi,null ènull comprensibilenull l’enormenullimportanzanullchenullrivestononullinullsisteminulldinulltelecom unicazione,nullstabilmentenullinnull tegratinullnellanullvitanulld’ogninullgiorno.nullUnonullstimolonullcostant enullalnullloronullsvilupponullènullsenz’altronull ilnullproblemanulldellanullmobilità:nullpoternullcontinuamentenull“comu nicare”,nullnelnullsignificatonullpiùnull estesonullchenulltalenullparolanullpuònullassumere,nullinnullqualunquenullluo gonullenullsituazione.nullTranulllenullmolnull tenullenulldiversenullformenulltecnologichenullproprienulldeinullsisteminulldi nulltelecomunicazione,nullpertannull to,nullènullnotevolenulll’evoluzionenullrelativanullallenulltecnichenullw ireless:nullstudinullmiratinullenullproduzioninull sunullvastanullscalanullhannonullpermessonulllanullrealizzazionenullenulllanull diffusionenulldinulldispositivinullfisicinull–null anullcostonullcontenutonull–nullchenullpermettononulll’instaurarsinulldinullun anullgenericanull“comunicazionull ne”nullfranullentitànulldistintenullenull“lontane”nullfranullloronullsenzanulll’a usilionulldinullcavinull(guidenullmetallichenull onullfibrenullottiche,nulladnullesempio).null Ènullindubbionullchenulllanullmotivazionenullprincipalenullènullstatanullque llanulldinullveicolarenullattraversonull l’eterenullenullanullgrandenulldistanzanullilnulltrafficonullvocenull(connullesig enzenullrealnulltimenullenullendnulltonullend),null tuttavia,null giànull anull partirenull dainull cellularinull dinull secondanull gene razionenull (innull sigla:null 2G,null comenull ilnull

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Carlo Bellettini Contatta »

Composta da 59 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 90 click dal 12/05/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.